venerdì 17 aprile 2015

A Napoli il contest per i creativi del futuro Palazzo delle Arti di Napoli


 Giunge alla quarta edizione il Carbon Fiber Design Contest – Material & 3DPrint, un innovativo format da quest'anno  rivolto anche ai maker. La premiazione dei vincitori si terrà lunedì 20 aprile alle 17,30 presso il PAN Palazzo delle Arti di Napoli.

  In gara più di 100 progetti provenienti da architetti, ingegneri e maker di tutto il mondo, dal Sud America alla Russia, dalla Turchia agli Stati Uniti.Nelle tre precedenti edizioni l’iniziativa ha avuto un fortissimo riscontro di partecipazione con oltre 1000progetti presentati.



 

Il concorso, presentato anche al Fuori Salone del Mobile di Milano si propone di sensibilizzare architetti, designer e creativi, all’utilizzo della fibra di carbonio nell’ambito dell’interior design, sfruttando e valorizzando le caratteristiche tecniche proprie del materiale e di promuovere l’utilizzo delle tecnologie di additive manufacturing, nello specifico la cosiddetta “Modellazione a Deposizione Fusa” (Fdm), nell’ambito del design e dell’artigianato. L’intento è ricercare forme inedite che si prestino ad essere realizzate con la “stampa 3D” e ne esaltino le peculiarità.

 

I progetti vincitori, selezionati per originalità, funzionalità e appeal estetico, saranno realizzati “sul posto”, all'interno dello stesso spazio espositivo, grazie alle speciali stampanti 3D con l’utilizzo di innovativi filamenti in fibra di carbonio.

 

Ad aggiudicarsi il primo posto con il progetto “Origami” è un team di architetti napoletani capitanati da Desireè D’Ambrosio e composto da Lorenzo e Mario Criscitiello. Al secondo posto “Cell”del designer Nicola Bonriposi di Lecco. Terzo posto per Quibic di Jacopo Sollazziinterior designer di Roma.



 

 Il concorso è promosso dall’aziendaOlympus-FRP® Brigante Engineering Group diretta dall’ing. Domenico Brigante, specializzata in materiali compositi, fibre di carbonio, e nuove tecnologie al servizio dell’ingegneria e dell’architettura, in collaborazione con l'associazione “AD 3D Printing” (diretta dall'architetto Alfredo Nardiello)  tesa alla promozione dell'utilizzo della “stampa 3D”, e con il patrocinio tra gli altri dell’Università degli Studi di Napoli Federico II – DICMAPI.

 

In questa occasione si terrà un convegno sul tema “Nuove tecniche di additive manufacturing e materiali innovativi per la crescita e la valorizzazioni di start-up e realtà imprenditoriali sul nostro territorio”.

 

Apertura dei lavori ore 17.30

Domenico Brigante, CEO Olympus-FRP

 

I Relatori saranno: Susanna Moccia, Presidente Giovani Imprenditori dell’Unione degli Industriali di Napoli.

Carmine Gambardella, Direttore del Dipartimento di architettura e disegno industriale SUN e Presidente del centro di competenza Benecon. Ignazio Crivelli Visconti,  già Professore ordinario di “Tecnologia Meccanica” presso l’Università di Napoli Federico II, Presidente del Centro Materiali Compositi. Salvatore Cozzolino, Docente SUN, Presidente Associazione Disegno Industriale, ADI Campania. Antonio Langella, Docente presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione dell’Università di Napoli Federico II.

 Luca Simeone, Project Manager Città della Scienza;

 Eva Milella, Presidente IMAST scral, Antonio Popolla, Confartigianato, Amedeo Manzo, Presidente BCC Banca di Credito Cooperativo di Napoli, Alfredo Nardiello, Presidente AD3DPrinting, Ettore Nardi, Consigliere dell’ordine degli ingegneri della provincia di Napoli

 

Conclusioni ore 18.30

Severino Nappi, Assessore al lavoro, formazione e politiche dell’immigrazione, Regione Campania

 

Al termine del convegno ci sarà un aperitivo in Area Expo dove saranno esposte le stampanti 3D, i lavori dei makers e di artisti locali, per una combinazione di arte e innovazione tecnologica nei materiali.


Angela Acanfora

 

 


martedì 14 aprile 2015

#3D MAGAZINE: il nuovo periodico napoletano tutto al femminile



 ...............................................................


 E' stato presentato ieri pomeriggio al Museo PL-ART di Via Mrtucci, Napoli il primo numero dell' innovativo free press, #3D Magazine, il magazine periodico diretto da Carmine Bonanni, edito da Palma Sopito, scritto da una redazione tutta al femminile. 

#SonoDonnae…, #LadyBoss, #OltreLaModa, #Psicologicamente, #InVersi, #Miti&Riti, #InFood e#SaveTheDate queste alcune delle rubriche del periodico #3D Magazine, specchio dei mille volti della donna del 2015: multitasking, dinamica e creativa.

"Raccontare storie straordinarie di donne ordinarie- ha dichiarato, il direttore Carmine Bonanni - un obiettivo che, ad una prima lettura, può apparire banale, semplice, a portata di tutti. Vogliamo andare a grattare quella patina di ‘normalità’ sotto la quale si celano storie che vale assolutamente la pena far conoscere. Così abbiamo deciso di mettere in piedi una squadra di ragazze, munite di taccuino e macchina fotografica, pronte ad andare a raccogliere tutto questo. #3D nasce in un’epoca in cui la comunicazione viaggia veloce sul web. Sappiamo che qualcuno potrà considerare pura ‘follia’, nel 2015, lanciare una rivista cartacea, in un momento storico che vede anche le testate più prestigiose perdere colpi sotto l’avanzare inesorabile delle nuove forme comunicative. Noi siamo convinti che nessuno schermo di computer e nessuno smartphone potrà mai restituire quel brivido sensoriale, che solo la carta stampata può regalare! Questa sarà la nostra unica ambiguità. Far camminare insieme tradizione e innovazione. "

Concept di#3DMAGAZINE  è quello del non propagandare donne famose, ma parlare di donne che hanno lasciato un segno, storie straordinarie di donne ordinarie come quelle che compongono la redazione, proprio come afferma il direttore Sopito nell’editoriale: ”Il bello di essere normali”.

Alla conferenza è intervenuto il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, che ha espresso il suo apprezzamento per la nascita del nuovo free press e  sottolineato il coraggio dell’editore Palma Sopito, presente al tavolo dei lavori di presentazione di #3D, insieme al direttore responsabile Carmine Bonanni ed al Graphic e Retourcher Domenico Tafuro per la coraggiosa avventura intrapresa con un prodotto cartaceo in un’epoca di grande sviluppo della celere comunicazione social-web, ha poi donato all’editore Palma Sopito,  una  prestigiosa medaglia dell’OGC.

L'evento si è concluso con un ricco sweety finger dessert offerto da SIRE Ricevimenti d'autore CATERING.

Il free press #3DMAGAZINE sarà distribuito nelle Edicole abbinato ad un mensile o periodico, in tutte le profumerie IDEA BELLEZZA. Per aggiornamenti consultare la pagina facebook https://www.facebook.com/hashtag3di/timeline











Angela Acanfora

lunedì 13 aprile 2015

ROSANNA LAMBERTUCCI TESTIMONIAL DI “SPRING IS WOMAN” il Charity Gala organizzato a Villa Domi




Sarà Rosanna Lambertucci, il noto volto televisivo, ideatrice e conduttrice per 16 anni di “Più sani e più belli”, programma di RAI 1 dedicato al benessere ed alla nutrizione, attualmente direttore dell’omonimo Magazine, la testimonial della nuova edizione di “Spring is woman”, il charity gala promosso ed organizzato da Maridì Vicedomini atto a sostenere l’A.T.T.A CAMPANIA Onlus, che vanta come Direttore Scientifico il Professore Raffaele Volpe, Primario di Endocrinologia dell’Ospedale Cardarelli di Napoli. In tour per l’Italia, in veste di scrittrice con la sua nuova opera edita da Mondadori “E sono corsa da te”, la Lambertucci ci parlerà, nel corso dell’evento che si svolgerà, a Napoli a Villa Domi, il 14 aprile sera, della sua vicenda personale di amore e di speranza, vissuta  per due anni accanto al marito. 
Special  Guest per L’Haute Couture, il maestro Nino Lettieri che reduce dal successo ottenuto nell’ultima edizione di Altaroma Altamoda presenterà una capsule di “Sophisticated” la Collezione Primavera Estate 2015, ispirata agli anni “50 e “60, realizzata con tessuti pregiati quali lo chiffon, l’organza, il mikado. Sempre per la moda, in passerella i divertenti ma esclusivi outfit by “Eles” , la nota boutique vomerese di Ester Gatta, dal 9 aprile con un secondo punto vendita, in via Carlo Poerio, un concept store dove , accanto a brand di moda di “tendenza”, vengono magicamente accostati pezzi unici di modernariato. Ed ancora un piccolo spazio per il fashion con l’artista Odile Orsi , che proporrà un flash delle sue esclusive creazioni “dipinte a mano” by Mutadesign. 

Lo storico Istituto di Credito, Banca Monte dei Paschi di Siena- Privat Banking ed il Centro Aktis di Diagnostica e Terapia, noto in tutta Italia per le strumentazioni  sofisticate e le tecnologie all’avanguardia si fonderanno nel corso della serata in magica sinergia con il mondo delle “professioni” autorevolmente rappresentato dall’Avvocato Lorenzo Mazzeo, titolare di uno studio legale che spazia brillantemente nei vari segmenti, dal diritto societario, a quello previdenziale e sanitario, in particolare in materia di “colpa professionale medica” e da Ivan La Rusca, “ mago della chirurgia estetica”, che partendo dall’assioma “il miglior risultato è quello che non si vede”, miete sempre maggiori successi nel migliorare gli inestetismi del corpo umano, in virtù di un unico grande nobile scopo : la solidarietà a favore dei più deboli e dei più sofferenti. 

Ed ancora, grande attenzione per il benessere psicofisico dell’uomo, “fulcro dell’Universo” con un ventaglio di allettanti proposte in campo turistico, offerte da aziende partner  leader nel settore come CIMA tour ed il Resort Grazia Terme di Lacco Ameno e, nell’ambito del  turismo religioso, dall’OPAN sotto l’egida del Cardinale Sua Eminenza Crescenzo Sepe Molto atteso anche l’intervento di Salvatore Russo, e di Antonio Scialò, fondatori  di “Ham Gourmet Burger”, che partendo dallo slogan “L’Hamburger si fa chic”,è la prima azienda a rendere nobile l’hamburger Ham,  confezionandolo con carni certificate di alta qualità quali la Chianina IGP ed il Black Angus Americano in perfetta linea con il discorso del “cibo sano per un corpo sano”. Particolarmente significativo infine, sarà l’intervento del dottore Ciro Avallone , Direttore INPS Area Metropolitana Napoli, che illustrerà in maniera esaustiva il ruolo dell’INPS nel Welfare italiano. Gran finale con un prelibato dinner buffet a cura del direttore Marcello Messuri con gli originali e raffinati allestimenti di “Giochi di Classe”. Attesi centinaia di ospiti del  mondo delle istituzioni, dell’impresa, del professionismo campano e dello spettacolo.


Angela Acanfora

“Wedding Fashion World” il nuovo format televisivo di Anna Falchi



Verrà presentato ufficialmente alla stampa con un cocktail party presso la rinomata Villa Diamante di Via Manzoni in Posillipo, il 14 aprile alle ore 18, il nuovo progetto televisivo dell’attrice ANNA FALCHI, dedicato al mondo del fashion e del wedding. 
Il format, ideato prodotto e realizzato dalla BIG BANG Production si intitola : WEDDING FASHION WORLD e sarà in onda dal mese di Aprile sul canale di Sky “La Sposa” e in tutta Italia su diverse emittenti regionali e interregionali. 
A fare da sfondo alle puntate… la città di Napoli. Le quattro dieci puntate della trasmissione sono infatti state girate per lo più tra la capitale del Mezzogiorno e altre zone di grande impatto turistico della Campania.
In ciascun episodio la presentatrice, Anna Falchi, da sempre nel fashion, ci guiderà nel mondo del wedding e delle ultime tendenze lanciando, dalla sua white suite, i servizi con le novità degli addetti ai lavori. Nel prepararsi per un evento, Anna Falchi introdurrà ospiti e lancerà servizi dedicati offrendo allo spettatore le possibili scelte che offre oggi il mercato del wedding, del fashion e dello style.


Anna Falchi
Anna ha da poco raggiunto i 40 anni ed ha alle spalle circa 25 anni di carriera: a soli 15 anni, infatti, viene selezionata dalla famosa agenzia Why Not, ottenendo la sua prima copertina a 16. Nonostante la carriera di modella avviata, Anna, decide di iscriversi a Miss Italia venendo eletta Miss Cinema dalla giuria presidiata da Maurizio Costanzo. Si trasferisce a Roma dove viene scelta dal maestro Federico Fellini per un famoso spot di una banca e subito dopo le viene offerto un ruolo di protagonista nel film di Marco Risi "Nel continente nero" insieme a Diego Abatantuono. Da lì la sua ascesa sarà verticale, la vediamo protagonista di pellicole dirette da Dino Risi, Carlo Lizzani e Michele Soavi, che la dirige, insieme a Rupert Everett, nel film «Della Morte, Dell’Amore». Come conduttrice, Anna, comincia la sua carriera dal podio più alto conducendo, nel 1995, il Festival di Sanremo con Pippo Baudo che sarà la sua consacrazione come icona e sex symbol degli anni ‘90. Da quel momento, Anna, si esprimerà su tantissimi fronti: come conduttrice (Luna Park, La Zingara, Domenica In, Lo Zecchino D’oro…etc), come attrice, continua a recitare con grandi attori come Christian De Sica, Giancarlo Giannini, Robert Hossein, Murray Abraham, Massimo Boldi, Nino Frassica, Ezio Greggio, Lino Banfi e tanti altri. E' stata conduttrice radiofonica per RTL 102,5 per 4 anni con Pierluigi Diaco e, come modella, è stata la prima protagonista italiana del calendario di Max. Ha lavorato, in teatro, diretta dal Maestro Pietro Garinei, molti dei suoi cambiamenti professionali e sentimentali sono stati documentati e seguiti da tutte le riviste e dai quotidiani nazionali. Immagine rassicurante, personaggio simpatico, madre di famiglia, «self made woman» con indice di popolarità ad altissimo livello tra giovani, uomini e soprattutto donne che in lei si riconoscono come donna che se la cava da sola, rimettendosi sempre in gioco: recentemente, infatti, ha aperto un blog mammabig.com gestito personalmente e dedicato al mondo delle mamme, dei bambini e delle donne.

Big Bang Production
Nati per girare. Nati per esplodere. Forti, creativi e carichi di energia come il Big Bang. Questa è la causa e l’effetto che muove il team della società di videoproduzioni. Un’impresa giovane fatta da giovani, questo è il suo punto di forza. Tutti con un diverso background, ognuno con la propria storia, ma con lo stesso modo di intendere il lavoro, adottando un approccio libero da schemi precostituiti e tecnicamente avanzato. Nel tempo l’impegno produttivo ha saputo mantenere sempre una qualità distintiva: la capacità di armonizzare le innovazioni tecnologiche con la ricchezza dell’espressione creativa. Pubblicità, Format TV, videoclip e corti rappresentano i settori principali dell’attività produttiva di Big Bang Production che, dal 2012 ad oggi, ha realizzato spot TV per Impero Couture, Boccadamo, Liu-jo, Biancaluna, etc. andati in onda sia su Rai che su Mediaset. Ha prodotto il format TV “Camerini” per Sky Arte e diversi format per LaSposaTv il canale 425 di Sky: attualmente è impegnata nella produzione di “A colazione con Cira” format Tv condotto dalla famosa Wedding Planner Cira Lombardo. Per quanto riguarda il cinema, la Big Bang Production, ha realizzato “Contratto”, cortometraggio diretto da Mario Sposito con la partecipazione amichevole di Maurizio Casagrande. Contratto è stato, tra l’altro, finalista al «Sorridendo Film Festival» di Cinecittà, «Corti Senza Frontiere» di Marino, etc. Attualmente la Big Bang Production è impegnata nella preproduzione del nuovo format TV “Wedding Fashion World”.

Villa Diamante
Dal restauro di un antico convento di clausura sul golfo di Napoli nasce Villa Diamante. Situata nel quartiere Posillipo, il più rinomato della città, la villa gode di un panorama suggestivo e affascinante: la penisola sorrentina, il profilo di Capri, il Vesuvio e il Castel dell’Ovo sono solo alcuni degli elementi che arricchiscono una cornice già di per sé perfetta. La struttura è suddivisa in 4 piani e un terrazzo en plein air.

xoxo Angela Acanfora

martedì 7 aprile 2015

Proteggiamo Napoli con il Vizietto, il nuovo store dell' Eros nel cuore di Napoli



Parte a Napoli, la provocatoria iniziativa: “Proteggiamo Napoli” il progetto lanciato dalla giovane imprenditrice napoletana, Marta Rumbolo, per contrastare la repressione nel vivere liberamente il sesso, ed esaltare il piacere di fare l’amore con la promozione dell’educazione al sesso responsabile e consapevole. Per l'occasione aprirà in Via Manzoni 22B (angolo rotonda Via Caravaggio), lo store “il Vizietto”, la prima boutique erotica self service fornita in ogni minimo dettaglio. Un vero e proprio paradiso elegante dell’Eros, capace di soddisfare ogni tipo di desiderio 24 ore su 24 in modo sicuro e anonimo.

Lo scopo di “Proteggiamo Napoli”, iniziativa di più ampio respiro, è quello di difendere Napoli e i napoletani dai luoghi comuni legati al sesso, liberare la città da schemi mentali ottusi e arcaici che, senza alcun motivo, condizionano ognuno di noi a vivere il rapporto con il proprio partner spesso in modo chiuso e controllato. L’iniziativa mira a stimolare l’opinione pubblica partenopea affinché consideri il tema in modo semplice e naturale scevro da preconcetti e inesistenti vincoli culturali etici o morali. La speranza è che, grazie a un diverso modo di pensare dei cittadini napoletani, la nostra città possa assomigliare sempre di più alle vicine capitali europee certamente più evolute e moderne, per quest’aspetto, delle metropoli italiane. Altro argomento importante è certamente quello di sensibilizzare tutti i cittadini all’uso del preservativo e al rispetto verso il partner durante le relazioni sessuali. Non solo prevenire ogni tipo di malattia ma, anche e soprattutto, condannare ogni forma di violenza, di genere o omofobia.
Il successo planetario del film “Cinquanta sfumature di grigio” ci deve indurre a considerare il sesso come un momento intimo, magico in cui esprimere senza freni creatività, libertà e passione. Ingredienti fondamentali per rendere unico il rapporto a patto che la relazione si svolga, seppur in modo estremo, con la condivisione e il pieno consenso del proprio partner.
Attraverso un tour nelle università e nelle scuole, Marta Rumbolo e il Team de “Il Vizietto” distribuiranno gratuitamente preservativi informando i giovani studenti dell’importanza di un corretto e sano approccio al sesso.
Seguiranno poi una serie di incontri, dei veri “AperiSex”, presso la sede de “Il Vizietto”. In tali occasioni sarà possibile conoscere tutti i prodotti, originali e di qualità (garantiti dal marchio CE), della boutique erotica e confrontarsi con la sessuologa, dott.ssa Nunzia Madonna, grazie alla quale segreti e curiosità non saranno più un mistero!

Angela Acanfora

venerdì 3 aprile 2015

Daniela Danesi: "Il tessuto, come le mie clienti, mi ispira." COLLEZIONE P/E 2015





Amarcord di emozioni per la Collezione p/e 2015 di Daniela Danesi Couture, presentata lo scorso week end, alla Casa della Musica di via Barbagallo (Napoli). Prestigiosi tessuti, eleganti tagli, fantasie floreali e fruttate da colori caldi e soavi,questi gli elementi cardini dell' arte sartoriale dell'intera collezione.
Per la prima volta ho assistito ad un renversement della kermesse, la stilista difatti, ha voluto porre la sua attenzione sull' esaltazione del Made in Italy proponendo una sequenza di capi quali,  giacche, abiti, gonne, pantaloni, coprispalla realizzate con i più prestigiosi tessuti scelti da lei nelle aziende artigiane che ancora lavorano le stoffe a telaio. Le sete di Como, i tessuti di Biella e di Prato, le lane di Busto Astirzio, per una produzione che ripropone fedelmente le regole sartoriali del taglio e del cucito. E dal momento in cui sceglie un tessuto inizia a immaginare la sua trasformazione.

La stilista vanta più di 25 anni di esperienza, il suo talento le ha consentito di essere invitata a New York per realizzare una collezione dedicata alla storia della femminilità della donna americana in ambito cinematografico.

”Ogni donna può essere valorizzata per ciò che la natura le ha donato. Il tessuto, come le mie clienti, mi ispira. L’abito deve possedere un contenuto artistico diventando espressione di creatività e maestria sartoriale e, proprio ora che si arriva all’essenza della mia attività : Lavorare per le donne e sulle donne.”- ha dichiarato Daniela Danesi.

Abiti su misura, capi unici realizzati rispettando lo stile personale di ciascuna cliente. Alla tradizione, che detta le linee guida per la realizzazione di un prodotto di altissima qualità, si affianca l’innovazione nella scelta dei tessuti e dei filati per maglieria di eccellenze italiane e dei suoi trattamenti.














Angela Acanfora


venerdì 27 marzo 2015

FESTIVAL DEL BACIO: RIDIAMO VITA AI RAPPORTI SOCIALI





Riparte il Festival del Bacio, un dinamico evento organizzato dal Comune di Napoli e dall'Accademia delle Belle Arti arrivato alla sua quarta edizione con start-up  il 28 marzo 2015 a Napoli.

Protagonista indiscusso dell'iniziativa è “il bacio”, - ma poi che cos'è un bacio? Un giuramento fatto poco più da presso, un più preciso patto, una confessione che sigillar si vuole, un apostrofo rosa messo tra le parole "T'amo", un segreto detto sulla bocca, un istante d'infinito che ha il fruscio d'un'ape tra le piante, una comunione che ha gusto di fiore, un mezzo di potersi respirare un po' il cuore e assaporarsi l'anima a fior di labbra - .Questi i versi famosi del poeta Edmond Rostand, che esprimono al meglio il concept del festival, per unire ciascuno di noi attraverso una rete creativa ed emotiva che coinvolgerà da vicino i cittadini e il mondo digitale. Obiettivo della manifestazione è quello di valorizzare la socialità e ridare vita ai rapporti tra le persone, in un era totalmente digitalizzata in cui i social network hanno preso il sopravvento.

Il Festival interesserà numerose strade nella zona del centro storico di Napoli, precisamente la zona dei Due Decumani. I negozi lungo la passeggiata resteranno aperti fino alle ore 22 e prenderanno parte al progetto vestendo le proprie vetrine con l'icona di #cuoredinapoli, un cuore rosso formato da 27 pixel. Per la serata dedicata al Festival del Bacio sono stati organizzati diversi eventi tra cui alcuni concerti.
Tanti gli eventi che si svolgeranno lungo il percorso e nei locali che aderiscono vi segnaliamo i seguenti:

  • Alle 17:00, sul palco in Piazza Gerolomini, (alla fine di via dei Tribunali) si alterneranno le band: The George Frevis Band, Jobba and the Vesuvians, Psychopathic Romantics, The Burlesque, The Shak&Speares e Capone & BungtBangt. Poi seguiranno Reggae Sound System HDM Roots Movement & MC Baco.

  • Lungo il percorso previsto dalla mappa si esibiranno altre band, in formazione busker, e a volte anche in maniera itinerante: Andrea Tartaglia & Aneuro, Avallone & Sebastiano, Sudaria, The Blue Gospel Singers, Cuore di Ballo, Pagaonda Associazione Samba Napoli, Il Calascione, Lucio Lo Gatto e i Vandalia, Fede’n’Marlen, Re Scatto.

  • Dalle ore 18.30 alle 22.00 alla Cappella San Severo (l’ultimo ingresso alle ore 21.40). le coppie pagheranno solo un biglietto d’ingresso.
  • Dalle 19:00 l’Associazione Culturale NarteA alza il sipario con “ ‘O ssaje comme fa ‘o core ”, un inedito itinerario musicale teatralizzato in scena nella cornice del Complesso di San Domenico Maggiore dove gli ospiti potranno immergersi nella storia, tra musica e performance teatrali, ammirando anche la mostra “Il Bello o il Vero”. La  quota di partecipazione è di €12 a persona, incluso il biglietto di ingresso al complesso. Per partecipare alla serata, è obbligatorio prenotare ai numeri 339.7020849 /334.6227785 per limite posti disponibili.


  • Fino alle 22.00 prolungamento orario mostra “il Bello e il vero” a San Domenico Maggiore
  • Fino alle 22.00 prolungamento visite Napoli Sotterranea

  • Alle 19:00 ci sarà la Fanfara dei Vigili del Fuoco che partirà da via dei Tribunali in direzione Piazza del Gesù Nuovo.

  • Alle 22:00 al Riot Studio ci sarà l’esibizione del duo visual/elettronico KHH0.

  • Alle 23:00 al Kestè una grande Jam Session di saluto al grande Pino Daniele…  a conclusione del Festival Del Bacio
  • Alle 23:00 fuochi d’artificio di chiusura al Largo San Martino


Eccezionalmente per la vista alla Cappella San Severo sarà anche possibile fotografare e fotografarsi.
Sarà inoltre possibile condividere le proprie fotografie su instagram con l'hashtag #cuoredinapoli in modo tale che tutti potranno prendere parte in prima persona a formare una delle opere simbolo dell'iniziativa. Infatti oltre al grande cuore emblema dell'evento, che riprenderà il suo posto sovrastando la città, ci sarà una seconda istallazione all'Accademia delle Belle Arti, le foto hashtaggate compariranno anche nel cuore sul sito dell'iniziativa.

Lovely,
Angela Acanfora







giovedì 26 marzo 2015

Daniela Danesi: In passerella l’attenta arte sartoriale Made in Italy




Sabato 28 marzo alle 18.00, Daniela Danesi, con la sua collezione primavera/estate 2015, trasforma la Casa della Musica di via Barbagallo (Napoli) in un tempio del made in Italy, portando in passerella l’attenta arte sartoriale che pone la nostra nazione in cima alla classifica del settore moda.

La sua sfilata non ha un tema. Propone una sequenza di giacche, abiti, gonne, pantaloni, coprispalla realizzate con i più prestigiosi tessuti scelti da lei nelle aziende artigiane che ancora lavorano le stoffe a telaio. Le sete di Como, i tessuti di Biella e di Prato, le lane di Busto Astirzio, per una produzione che ripropone fedelmente le regole sartoriali del taglio e del cucito. E dal momento in cui sceglie un tessuto inizia a immaginare la sua trasformazione.

Non punta su un colore in particolare. I suoi abiti sono realizzati interpretando anima e personalità della donna che lo indossa. Nel suo atelier, in via Suarez 2/A al Vomero, l’accoglienza di Daniela e il suo modo di presentare alle donne le sue creazioni trasmettono emozioni.

In 25 anni il suo talento le ha permesso di fare il giro del mondo. È stata invitata a New York per realizzare una collezione dedicata alla storia della femminilità della donna americana in ambito cinematografico. Ha collaborato anche con il teatro San Carlo.

La crisi che da qualche anno ha investito il settore non ha imposto a Daniela Danesi alcun cambiamento di rotta. Anzi, con forza e coraggio, ha continuato a puntare sulla qualità e sulla cura del dettaglio, dando un taglio e un profilo alto alle sue collezioni e personalizzando ogni singola creazione per chi la indossa, come arte sartoriale artigianale vuole.

Angela Acanfora

mercoledì 25 marzo 2015

CrowdFounding di Moda: quando l'ingegno si autofinanzia



La moda è passione, studio, arte, creatività, sapienza artigianale e tanto impegno.
Si esprime  in modi diversi ed è priva di confini. Abiti, borse, scarpe, oggetti d’arredo, tessuti sono parte della storia del Made in Italy che guarda al bello accompagnandolo spesso all’arte. Oggi l’innovazione ha ampliato le opportunità, i materiali si mescolano e ciò che prima era impossibile oggi diventa moda. Nascono i tessuti dalla frutta, dal riuso di materiali. Il bello e la voglia di esprimere il tuo modo di essere moda muove nuove le energie.

Ma come sostenere l’avvio di idee e progetti?
Come sviluppare le nuove idee e farsi conoscere?

Il Crowdfunding che letteralmente si traduce finanziamento della folla è un ottimo strumento per trasformare una buona idea in un progetto di successo, farlo conoscere e promuoverlo, finanziarlo attraverso il sostegno di tanti piccoli finanziatori e soprattutto confrontarsi. Tanti i progetti di successo italiani ed esteri che hanno lanciato nuove produzioni o dato il via a piccole attività.
Il Training realizzato da Crowdfunding Formazione nasce dall’osservazione e dall’approfondimento dei migliaia di casi di successo realizzati in Crowdfunding e dallo sviluppo di un format che accompagna le persone a conoscere e comprendere il Crowdfunding e li supporta nello sviluppo di idee progettuali attraverso la comprensione degli elementi che rendono un progetto di successo.
Tanti i sogni che si sono trasformati in successo

Programma
Idee: al finanziamento alla comunità
Il ruolo delle relazioni tra le persone e la comunità.
Chiedere, ricevere, donare, offrire.
Il Crowdfunding ovvero la colletta nell’era 2.0
Le diverse opportunità del Crowdfunding.
Le piattaforme italiane ed estere.
Le chiavi di successo dei progetti di Crowdfunding.
Fashion Crowdfunding in dettaglio
Cosa non deve mancare ad una campagna di Crowdfunding.
Comunicazione on line o off line? Quella giusta alla tua causa!
Esame dei casi di successo fashion and style.
Come raccontare la tua storia in un video.
Quale piattaforma utilizzare.
Come veicolare il tuo messaggio.
I costi di una campagna di Crowdfunding 

Costo
Costo: €. 70,00 + IVA, in modalità voucher formativo, acquistabile on line con evenbrite
Competenze
Conoscere le diverse forme di finanziamento alle imprese, distinguere tra finanziamento, Fundraising eCrowdfunding, conoscere gli elementi fondamentali per il successo delle campagne di Crowdfunding; imparare aideare un piano di finanziamento e valutare gli strumenti di comunicazione più adatti.
Casi settoriali



Angela Acanfora

“Come l’acqua sul fuoco…il cibo ponte culturale tra l’area vesuviana e l’area flegrea”





NAPOLI - Venerdì 27 Marzo alle ore 12.00 presso la Sala Giunta di Palazzo Santa Lucia (Via Santa Lucia, 81), l’Assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Campania, Severino Nappi, presenta “Come l’acqua sul fuoco… il cibo ponte culturale tra l’area vesuviana e l’area flegrea”l’iniziativa ideata dall’Associazione culturale Creatività e Comunicazione con ThesignEvent per valorizzare e promuovere il design e la tradizione gastronomica campana attraverso un fitto programma di appuntamenti, incontri e mostre che si protrarranno dal mese di Aprile fino a Giugno. L’evento offre opportunità di crescita e scambio culturale tra studenti di Istituti Superiori, designer nazionali e internazionali, artigiani e operatori di settore che si confronteranno sul tema dell’alimentazione e del food-design in linea con le tematiche di Expò Milano 2015.

Con l’Assessore Nappi interverranno l’ Assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Nino Daniele e Loredana De Luca, ideatrice e curatrice Evento. Partecipano inoltre Giovanna Talocci, designer e curatrice della mostra nonché del concept del Concorso di Idee; Aniello Valentino, Presidente Associazione Movi_menti e coordinatore Tour;Roberto Cappelli, Coordinatore progetto Università e “street food” e Salvatore Cozzolino, Presidente ADI Campania.



Angela Acanfora






lunedì 23 marzo 2015

Papaveri e Papere per Alessio Visone Couture




Una cascata di tessuti colorati e preziosi, un omaggio all’amore per la natura e gli animali sottovalutati o messi in secondo piano, questo il concept della collezione s/s 2015 “Papaveri e papere” firmata Alessio Visone.

“La scelta del titolo nasce dalla volontà di dare risalto alla spontaneità aggraziata della papera e la fragilità colorata del papavero, che possono essere più stimolanti e interessanti del bellezza del cigno o della rosa”- sottolinea lo stilista partenopeo.

La tavolozza dei colori si anima dei colori della natura dall’ocra della terra, dal giallo del sole e del becco d’oca, al rosa pesca all'arancio, dal rosso geranio al rosso papavero fino a divenire fucsia, dal viola ciclamino, dall' azzurro e al blu del mare e dei laghetti di montagna, al nero fondente.

Una fusione di stili dal fitness fashion, con scollature olimpioniche e pantaloni da jogging rivisitati e impreziositi, tocchi d’oriente, intarsi e ricami, jeans e frange, all' haute couture con gonne lunghe e giacche foderate con cappuccio, seduzioni e trasparenze total black, suggestioni Seventy e new look anni Quaranta, la sfilata propone una donna ironica, sensuale e imprevedibile, sempre al di là degli schemi. La sagoma della papera e le silhouette dei papaveri caratterizzano gli accessori e fanno capolino tra le righe dei foulard, sulle borse e sui bracciali a spirale in oro e argento.

Ecco il mio videoreportage della sfilata e le foto:



















                                                                       Un Omaggio per me da parte di Alessio Visone_

Angela Acanfora