mercoledì 2 settembre 2015

Monya Grana Hybla presenta la collezione autunno/inverno 2015-16




Monya Grana Hybla, il brand di borse luxury dallo stile barocco Made in Sicily anticipa due eventi imperdibili per il mese di settembre: 
- Il 22 settembre, in occasione della Vogue Fashion Night’s Out di Milano, dalle 10.00 alle 18.00 Monya Grana vi aspetta per il suo press daypresso lo showroom di Manuela Caminada, in Via Leopardi 2 – Milano per presentare la collezione A/I 2015-16. 
- Dal 26 al 28 settembre, invece, sarà presente alla Fiera Super –WomenswearAccessoryCollections c/o Fieramilanocity Pad. 3 Viale Scarampo Gate 5 per presentare la collezione P/E 2016. Per maggiori informazioni: http://blog.pittimmagine.com/newsletters/super/ecard/superset15.html.

Mentre dal 2 al 4 ottobre sarà presente con la collezione primavera/Estate 2016 alla Fiera Zip Zone di Parigi c/o 103 Rue de Rivoli.
Per l’autunno-inverno 2015-16 Monya Grana presenta le sue Borse Modello Anita e Audry , delle business bag dedicate ad una donna business che non ama rinunciare nemmeno al lavoro allo stile e all’eleganza. Realizzate con materiali nuovi e pelli pregiate quali il cocco e il cavallino, saranno disponibili in diversi colori. 
In anticipazione per la primavera-estate 2016 Monya Grana presenta invece i modelliAmy eGracedal design nuovo, frizzante, in cui il passato incontra il futuro. Un’esplosione di colori che giocano e si incrociano fra loro ponendo in risalto le maschere impresse a rilievo su pelle, simbolo inconfondibile del brand. Realizzate tutte interamente in sofisticata pelle di vitello dalle sfumature metal che esalta maggiormente i colori e l’eleganza dei modelli, rendendogli un effetto glamour sorprendente.
Ogni modello di entrambe le collezioni, trae il nome ed è inspirato a grandi donne del passato tutte simbolo di classe ed eleganza.
Il brand Monya Grana, ormai alla sua terza collezione, nasce nel 2014 dall’idea di Monya Grana, figlia di imprenditori siciliani che, legata alle sue origini sicule e all’incantevole arte barocca, decide di unificare in un solo prodotto arte e moda.  
La passione per la moda e l’amore per la sua terra – la Sicilia, la magica terra dei Viceré del Gattopardo – la portano a realizzare qualcosa di veramente unico: una “lady bag” il cui simbolo sono dunque gli splendidi mascheroni che decorano i balconi e le facciate dei palazzi nobiliari e che racchiude in sé tutta la potenza, il fascino, l'eleganza e la ricchezza di un'arte barocca mai dimenticata, e che rimangono il filo conduttore di tutte le collezioni del brand.
La vendita è attualmente riservata sul sito web aziendale www.monyagrana.com ed in 3 top boutique esclusive:
1. Amaranto Boutique - Via Senato N 7 - 20121 Milano – Tel. +39 02 77077399
2. Fratelli Battaglia - Via Giovanni Meli N 1 - 97100 Ragusa – Tel. +39 0932 623850
3. Helmè - Largo dei Vespri 13 - 95100 Catania -  Tel. +39 095 552243

Web: http://www.monyagrana.com/
Facebook: https://www.facebook.com/MonyaGranaHybla

Angela Acanfora 

lunedì 31 agosto 2015

Incontri DeArte: Raffaele Paganini e Beppe Bigazzi a Torre del Greco



Al via la terza stagione degli “Incontri DeArte”,rassegna di incontri culturali diretti da Angela Battiloro che ospita
personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, della politica,dell'arte, per affrontare con il pubblico tematiche di attualità. Gli incontri saranno curati e moderati dalla giornalista ed editorialista Maria Consiglia Izzo, direttrice del portale di lifestyle www.vanityher.com e
co-founder del portale di enogastronomia www.gnamgnamstyle.it.

Due sono gli appuntamenti in programma per il mese di settembre: martedì 8
settembre, alle ore 18:30, interverrà il Maestro  Raffaele Paganini, ex Étoile ed ospite di numerose compagnie internazionali, noto anche per aver portato  la grande danza in televisione prendendo parte a trasmissioni di risalto quali  “Fantastico 2″, “Europa Europa”, “Pronto chi Gioca?”, “Il cappello sulle ventitré”, affiancandosi con artisti del calibro di Rudolf Nureyev, fondatore della Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini  e dell'Atelier della Danza e della Musica, prestigiosa Accademia di
Roma; Sabato 12 settembre, sempre alle ore 18:30, sarà la volta di Beppe Bigazzi, noto giornalista e gastronomo, co-conduttore de La Prova del Cuoco, e tra i conduttori del programma Amici miei bischeri su Sky. Forte di anni di esperienza in campo enogastronomico e di una sua filosofia sul cibo antica e moderna al tempo stesso, Beppe guiderà il pubblico alla scoperta dei prodotti italiani di eccellenza, con la sua proverbiale attenzione al territorio. Grande attenzione sarà riservata alla Dieta Mediterranea,
grazie alla presenza di due grandi professioniste del tema: Patrizia Zinno
e Patrizia Nicolais, creatrici del sito web Mangiamed, progetto che ha come
motto "Mangia sano... scegli Mediterraneo”. Location degli Incontri
sarà la sala Convegni dell'Istituto SS Addolorata di Torre del Greco (via Comizi), Istituto che ospita la Scuola Primaria Addolorata e la Scuola Alberghiera Petrarca.

Altro importante elemento novità del ciclo di Incontri DeArte di quest’anno consiste nella collaborazione con i volontari dell’ODV I Vesuviani che, forti di un’esperienza di almeno tre cafè Alzheimer alle spalle, stanno avviando il cafè Alzheimer con il tango argentino che prevede una
psicoterapia di gruppo incentrata sul linguaggio del tango. “Café Tango
Alzheimer: dall’incontro all’abbraccio” è un progetto volto ai caregiver dei pazienti residenti in Rsa e anche a quelli che assistono i propri
familiari a casa. Gli obiettivi di questo progetto sono: creare uno spazio
formale al fine di favorire l’incontro, lo svago, la formazione ai familiari dei malati; creare momenti di benessere (un caregiver che si ama fa meglio il caregiver); sostegno psicologico; favorire l’espressività;
socializzazione; favorire l’espressione delle emozioni e dei propri
vissuti attraverso il tango.
"La location in cui si svolgeranno gli Incontri DeArte non è stata scelta
a caso-  afferma la direttrice artistica Angela Battiloro - l’Istituto
Petrarca di Torre del Greco ci è sembrato il miglior luogo per parlare di gastronomia essendo una scuola che la studia e che prepara i futuri chef italiani. Il Maestro Paganini parlerà della sua arte ai giovanissimi alunni. Inoltre la scuola aprirà le porte a tutti gli appassionati di danza
e gastronomia, un gesto di grande ospitalità e amore per la propria Città.
Grande collaborazione ci è stata offerta da Michele Langella, Direttore
Artistico della prestigiosa Mostra di Presepi ‘Natale in Mostra… sulle Orme
di Sammartino’ e del primo Carnevale Estivo Torrese. Michele ci ha sostenuti mostrando un grande amore per la propria Città e voglia di rilanciare il nome di Torre del Greco. Il nostro intento è quello di attirare in città appassionati della danza e della gastronomia provenienti
da tutta la Campania".


Angela Acanfora

martedì 4 agosto 2015

La magia dell'Oriente abbraccia NAPOLI in un grande evento



Dopo gli straordinari successi delle tappe di Torino, Roma, Milano, che hanno registrato oltre 500.000 spettatori, il Festival dell'Oriente approda finalmente nel Sud Italia a
Napoli, culla della cultura Mediterranea.
La città Partenopea ospiterà una delle edizioni più belle mai realizzate, che avrà luogo nei giorni 11-12-13 e 18-19-20 settembre dalle 11:00 alle 24:30 nella splendida cornice del complesso fieristico “Mostra d'Oltremare”, in una area di oltre 30.000 mq sia all'aperto che al chiuso.
Uno dei più importanti eventi  internazionali interamente dedicato a culture, popoli e tradizioni Orientali, giunge alla sua quattordicesima edizione.
Un grande happening dedicato all'Oriente ed a tutti i suoi aspetti tradizionali e moderni. Mostre fotografiche, bazar e stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folkloristici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno nelle numerose aree dedicate alle varie culture Orientali, in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni.
Tradizione, spiritualità, folklore, divertimento, musica: con la presenza di 12 aree culturali dedicate alle tradizioni dei paesi d'Oriente, mostre artigianali e fotografiche, un grande bazar orientale con 350 stand di prodotti tipici, 130 conferenze e workshop, 20 ristoranti etnici, 4 maxi aree interattive per la pratica di arti marziali, di yoga e di discipline bionaturali, e per la prima volta la presenza di 5 palchi, cuore pulsante della manifestazione, che contemporaneamente
proporranno ai visitatori un'incredibile programmazione, che si protrarrà ininterrottamente dalle 11:00 sino alle 24:30, con più di 400 spettacoli per oltre 13 ore d'intrattenimento giornaliero.
Nei padiglioni del Festival dell'Oriente verranno presentate le Cerimonie tipiche e le Tradizioni d'Oriente: dalla vestizione del Kimono alla Cerimonia del tè, dal circo Cinese ai massaggi tradizionali Thailandesi, dagli Origami all'Ikebana, dalla Cerimonia del Mandala alla Pittura Zen Sumi-e, dal Teatro NO ai Maestri gourmet Giapponesi, dal Fruit Carving alla scrittura tradizionale in Ideogrammi ed un'infinità di altre attività, in un percorso coinvolgente alla scoperta delle culture e
del folklore di paesi lontani ed affascinanti.
Sunny Singh Bollywood Dance Company, i tamburi da guerra giapponesi Taiko, il gruppo Italy Lion and Dragon Dance, Elsbert Anthonysamy and the Shakti Dance, il gruppo Punjab Bhangra Boys and Girls, Ambili Abraham and Bollymasala Dance, la danza Tannura di Emad Selim, il gruppo Sri Lanka Pradeep Shastra e numerosi altri artisti, per vivere la magia
delle atmosfere Orientali.
Un'imperdibile occasione per interagire e sperimentare gratuitamente decine di terapie tradizionali, visitare il settore “Salute e Benessere: da Oriente a Occidente” con le sue aree dedicate a terapie olistiche, discipline bionaturali, yoga, ayurveda, fiori di Bach, thetahealing, meditazione, spazio vegano, reiki, massaggi, ci kung, tai chi chuan, shiatsu, tuina, biomusica, rebirthing, integrazione posturale e molte altre ancora.
Un emozionante viaggio “virtuale” nella magia dell'Oriente: India, Cina, Giappone, Thailandia, Corea del Sud, Indonesia,
Malaysia, Vietnam, Bangladesh, Mongolia, Nepal, Rajasthan, Sri Lanka, Birmania, Tibet, ecc. vi aspettano con i colori, le
musiche ed i profumi di terre lontane.

Napoli, Mostra d'Oltremare

Dall'11 al 13 settembre e dal 18 al 20 settembre, dalle ore 11:00 alle 24:30.
Biglietto d'ingresso: 10 euro.
Per maggiori informazioni, consultate il sito http://festivaldelloriente.net/ oppure visitate la pagina Facebook :
https://www.facebook.com/FestivaldellOriente oppure visionate il video ufficiale dell'evento al link https://www.youtube.com/watch?
v=nJjvnDxAsF4







giovedì 30 luglio 2015

" Premio Fashion in Paestum 2015" i vincitori della Moda nei Templi di Paestum


L'atmosfera magica e suggestiva dell' Arena dei Templi di Paestum è stata palcoscenico dell’evento " Premio Fashion in Paestum 2015"  giunto alla sua 3^edizione.
Il Concorso Internazionale Moda, riconosciuto evento di eccellenza dalla Camera Nazionale Moda Giovani Stilisti  organizzato Domenica 19 Luglio è stato ideato e curato  dalla DFELLE FASHION di Lucio Di Filippo. 
Con il patrocinio del Comune di Capaccio Paestum capitanato dal Sindaco Italo Voza, della Fondazione Giambattista Vico del Presidente Prof. Vincenzo Pepe, Parco del Cilento, Diano e degli Alburni, Proloco Silarus Porta del Cilento e l’Istituzione Poseidonia, si sono alternati in passerella in concorso tre giovani stilisti con le loro creazioni di abiti e fashion concept propri; gli abiti nel taglio, nel cucito cosi come nella scelta dei tessuti di Salvatore Pappacena Caserta, Lucrezia Sorrentino Napoli e Paola Bignardi Salerno sono stati esaminati da un collegio di giuria presieduta dal dott. Vincenzo Merli Brand Manager Maison Furstenberg in qualità di presidente, Maria Cristina Rigano delegata Rendez Vous de la Mode rivista internazionale di moda nostro partner, Giuseppe Fata Presidente della Camera Nazionale Giovani Stilisti, noti giornalisti come Alessandro Sansoni consigliere nazionale dell'Ordine dei Giornalisti e responsabile della redazione campana dell'Agenzia di stampa Nova così come gli inviati delle testate giornalistiche campane Francesco Faenza e Andrea Passaro rispettivamente del  giornale Il Mattino e La Città di Salerno e infine Linda Suarez direttore ed editore di Pinklife.

 Il vincitore della 3^Edizione 2015 è stato Salvatore Pappacena a cui è andata la crociera Msc mentre il premio riconoscimento Rendez Vous de la Mode è stato aggiudicato da Paola Bignardi giovane couturier salernitana invece a Lucrezia Sorrentino è andato il premio Creatività, un olio su tela raffigurante il tempio di Cerere.  Proprio di fronte alle colonne greco/romane del tempio di Cerere si sono concentrate, quindi, i riflettori sulla Moda ma anche su Musica e Spettacolo con la partecipazione straordinaria di Anna Soklich talento musicale sloveno prima star internazionale che ha deliziato con la sua voce si spessore la platea accorsa numerosa e che nella sua tournèe mondiale promuoverà il brand Moda Paestum indossando gli abiti Paestum Couture, con le coreografie di Maria Carmela D’Angelo e del suo corpo di ballo Motus Danza e l’arte recitativa di Sarah Falanga e quella di tutti componenti dell’Accademia Magna Graecia.
Chiude la collezione intitolata "LUMI" 2016 by Paestum Couture la coppia di abiti di Ferdinando Borrelli dallo stile greco/romano e dal colore giallo ocre che si fonde con il nero che riprende il colore caldo dei templi; notevole il tessuto stampato coccodrillo con venature che richiamano le nervature delle colonne dei templi cosi come l’utilizzo dell’oro come splendore della città di Poseidonia.
Gli abiti di collezione di Ferdindand sono stati presentati anche all'Expò il 24 Luglio presso Padiglione Società Civile Cascina Triulza dove Paestum e il Cilento hanno esposto le Eccellenze locali e quindi anche il Brand Paestum Couture è stato protagonista con la presentazione e promozione del Brand.
Ospite in passerella è stata Maison Gai Mattiolo con abiti di repertorio e sposa.
L’intera kermesse è stata aperta dalla prima uscita in assoluto di un nuovo Brand che porta il nome di Paestum ovvero Paestum Couture .

Obiettivo dell'evento è promuovere nella moda la creatività giovanile, novità assoluta della terza edizione 2015 è stato il lancio del Brand che porta il nome dell’antica città di Poseidonia ovvero Moda Paestum, spiega il Brand Manager Paestum Couture Lucio Di Filippo, dai tessuti di lino pregiato, cotone e seta di alta qualità, ispirati ai colori e ai simboli dell’antica città romana nata sulle vestigia della greca Poseidonia; è una collezione Made in Italy “pilota”di 10 abiti di Alta Moda intitolata “LUMI” che abbiamo esposto, in sinergia con la Fondazione Vico, il giorno 24 Luglio all’Expò nel Padiglione della Società Civile presso Cascina Triulza; abiti di alta sartorialità disegnati da cinque giovani stilisti che si sono contraddistinti, in italia, in concorsi moda di notevole rilievo: Michele Gaudiomonte pugliese vincitore della prima edizione 2013 del Premio Fashion in Paestum, Ferdinando Borrelli Campano vincitore della seconda edizione 2014 del Premio Fashion in Paestum, Erasmo Fiorentino lombardo vincitore del premio Città dei Sassi in Matera nel 2012 e fashion designer Miss Italia Mondo 2015, Giuseppe D’Urso ligure vincitore del Premio Città dei Sassi in Matera nel 2013 e infine Sergio Tamburrino vincitore del Premio Margutta a Roma. 

Ha presentato la serata Natalie Caldonazzo con la gentile collaborazione di Rajae Bezzaz 
Regia Clarence Eventi & Management

Direzione Artistica DFELLE FASHION di Lucio Di Filippo DFELLE FASHION COMMUNICATIONS









giovedì 9 luglio 2015

MISS EUROPE CONTINENTAL 2015, la kermesse di moda, bellezza e turismo






Ritorna l'immancabile appuntamento con il concorso MISS EUROPE CONTINENTAL 2015, la kermesse di moda, bellezza e turismo, ideata, organizzata e realizzata da Alberto Cerqua, giovane imprenditore napoletano con le idee molto chiare. Dopo la finalissima del 2014, che si è svolta nella Reggia di Caserta, quest’anno è stata scelta un’altra location prestigiosa: la valle dei templi di Paestum, in provincia di Salerno.
 Qui le ragazze finaliste si ritroveranno dal 1 al 5 settembre per gareggiare a colpi di fascino, bellezza e glamour. Tante le novità di quest'anno. Si svolgeranno le varie tappe europee e regionali per tutta l'estate sino al gran finale, dove la bellezza si sposerà con la splendida cornice storica, culturale e artistica di Paestum. Madrina e presentatrice dell’evento, anche nella terza edizione, l’attrice Emanuela Tittocchia che con la sua verve e la sua professionalità darà un tocco un più alla kermesse. Attualmente sono di 10 paesi europei (Albania, Kossovo, Macedonia, Belgio, Malta, Romania, Serbia, Ungheria, Montenegro e Italia) le ragazze in gara, insieme a quelle di 10 regioni italiane. Saranno 104 le ragazze selezionate nelle varie fasi del concorso che saliranno sul palco di Paestum. Parte dell'incasso sarà devoluto in beneficenza all’Associazione onlus VivaLaVita, che si occupa di sclerosi laterale amiotrofica, la SLA, ed altre malattie rare ad alto impatto sociale, malattie cioè che pongono in una condizione di invalidità permanente e che richiedono assistenza continuativa. L'obiettivo primario dell'Associazione è quello di migliorare le condizioni di vita dei malati e delle loro famiglie. Viva la Vita Onlus è un'associazione laica che riunisce malati e familiari colpiti da questa terribile malattia ed è costituito da un gruppo di lavoro impegnato ed attivo nel miglioramento dell'assistenza domiciliare, nelle attività di formazione e informazione sulla SLA.

Il Presidente Onorario e Testimonial è Erminia Manfredi, la moglie dell’indimenticabile Nino. “Stiamo creando una grossa organizzazione e stiamo allestendo un palco stratosferico in vista della messa in onda televisiva su Canale Italia 53. Il format di quest'anno è innovativo a partire dallo staff e la location scelta delgli scavi, patrimonio Unesco dell’Umanità, sarà all'altezza della situazione.

Un grazie particolare va ai tanti sponsor che sostengono il progetto come Teodolinda Ouintieri, stilista di alta moda e gioielli, che ha realizzato le splendide corone. Anche quest'anno cercheremo di offrire serie opportunità di lavoro alle ragazze che si classificheranno, a partire dal contratto di un anno nella moda per la miss vincitrice, ma anche a tutte le altre. Sono felice perché stiamo crescendo e stiamo percorrendo una strada giusta, senza illudere nessuno e mantenendo quello che promettiamo. Grandi nomi arricchiranno il ricco parterre di ospiti e giurati. Miss Europe Continental 2015 promette sorprese straordinarie, per un'estate all'insegna dello stile, della moda e dello spettacolo di qualità. Parola di Alberto Cerqua!”. Un doveroso ringraziamento a tutto il direttivo nazionale: Giuseppe Cerqua, Direttore generale, Luigi Saggese, fotografo, Roberto Cinti, direttore marketing, Steven Torrisi, direttore artistico, Stefano Forti, coreografo, Roberto Ciasca (gruppo Robin), Make Up, Rosario D’Anna (gruppo Modarea), Hair Styling. Le bellissime corone sono state create e realizzate da Teodolinda Quintieri.




Emanuela Tittocchia è madrina e presentatrice della grande kermesse di spettacolo e bellezza Miss Europe Continental 2015.


Emanuela, sei contenta di tornare sul palco di Miss Europe Continental 2015?
   Sì. L'anno scorso è stato bellissimo presentare la serata finale dentro la Reggia di Caserta. Una serata magica. Quest'anno la finale sarà a Paestum, agli scavi, un altro posto incantato. Quando si ha la possibilità di condurre eventi in luoghi così suggestivi è sempre una grande gioia.

Quali sono le principali caratteristiche di questa kermesse che ti colpiscono?
   E' un concorso europeo, arrivano ragazze anche dall'estero, ha un respiro internazionale. Questo è molto affascinante. Si mettono a confronto bellezze, costumi, usi di vari Paesi. Poi i luoghi scelti per le selezioni e le finali sono sempre molto belli e per chi fa il mio lavoro questo è fondamentale. Assaporare atmosfere di luoghi incantati. 

Quanto conta la bellezza per sfondare nel mondo dello spettacolo?
   Dipende da quello che si vuole fare. Se si vuole fare la modella è fondamentale. Se si vuole fare l'attrice, la cantante, la presentatrice è il carisma che conta. Sicuramente un aspetto piacevole, un bel sorriso, un viso carino aiutano ma per esempio in teatro o su un set essere troppo alta può essere un problema. Se si punta solo sulla bellezza senza affrontare un percorso di studi sicuramente si può lavorare ma a livello personale si hanno poche soddisfazioni vere secondo me.

Quali sono le doti principali che una giovane ragazza deve avere per farsi notare?
   La naturalezza, la cosa più difficile da raggiungere. Questo vale per tutti.
   Ci facciamo un'idea di ciò che vorremmo essere e viviamo cercando di assomigliare a quell'idea, allontanandoci da noi stessi. Questo si vede sempre, traspare e non paga. Essere quello che si è, la verità nel bene e nel male vince sempre.

Ti manca il set di CENTOVETRINE?
   Moltissimo. E' stato un lutto per me. Mi manca il set, mi manca il mio camerino. Mi manca indossare i panni della mia dolcissima Carmen. Solo chi interpreta un ruolo per tanti anni può capire la malinconia che si prova nell'abbandonare un personaggio e non sapere dov'è e cosa fa. Mi mancano i meccanismi della soap e mi spiace non vederla in onda, perché la seguivo con affetto anche da spettatrice.

Cosa pensi di quello che è successo alla soap?
   Sono molto dispiaciuta.  72 puntate già registrate buttate via, sinceramente non capisco cosa sia successo. Nessuno di noi la sa. Tra l'altro puntate molto belle in cui il mio personaggio era presente e con ritorni importanti. Non si capisce, solo un grande dispiacere.


Guardi le soap spagnole su canale 5?
   Sì, quando riesco guardo il Segreto, soprattutto perché all' European Soap Fan Day a Napoli ho conosciuto molti attori protagonisti e sono simpaticissimi! Alex Gadea e tanti altri. Sono contenta che questa soap abbia successo. Lo merita.

Dove andrai per le tue vacanze?
   Non ho ancora deciso. Io vivo molto alla giornata, soprattutto in questo periodo. Ho trascorso un inverno molto difficile per vari motivi e ho bisogno di mare, sole, spiaggia, ma ci sono impegni di lavoro e quindi devo capire.

Altri progetti in cantiere?

   Teatro, voglio tornare al primo amore. mi sto preparando. Poi presento varie serate, festival di cinema, eventi di moda. Ho tanti progetti ma per ora non dico nulla. Ho poi girato il cortometraggio e booktrailer NAPOLI NEL CUORE di Giuseppe Cossentino.




lunedì 6 luglio 2015

NUOVI SPETTACOLI IN PROGRAMMAZIONE AL TEATRO SUMMARTE DI SOMMA VESUVIANA




Otto spettacoli in abbonamento o la possibilità di un abbonamento “ridotto” a quattro spettacoli di teatro off; cineforum; rassegna di musica jazz; teatro per le scuole e un’accademia di recitazione e una di fotografia. Un calendario ricco di eventi culturali per il  nuovo programma del Teatro Summarte di Somma Vesuviana, che alla presenza del Sindaco di Somma Pasquale Piccolo, della proprietà guidata dagli imprenditori: Panico; Mastropasqua e Della Monica e sotto la direzione artistica dell’attore Lucio Pierri, ha presentato oggi alla stampa e al pubblico il ricco cartellone di appuntamenti per la prossima stagione teatrale.
Una scommessa vinta in una provincia che da tempo reclamava il bisogno di cultura , ed è così che questa cordata di imprenditori coraggiosi ha rilevato il vecchio cinema Arlecchino trasformandolo in pochi mesi in un punto di riferimento teatrale per tutta la provincia vesuviana. Quattrocento posti, aria condizionata, un foyer adibito a sala da thè e una galleria d’arte: il Summarte non è solo palcoscenico ma un vero centro polifunzionale di arte. 
Al modico prezzo di 130 euro sarà possibile abbonarsi agli 8 spettacoli del cartellone principale così caratterizzato: Gianfranco e Massimiliano Gallo con E’ tutta una Farsa debutteranno ad ottobre; seguirà Sal Da Vinci con Se Amore è… Revolution; spettacolo di Natale sarà E noi zitti sotto di Federico Salvatore; a gennaio arriva Paolo Caiazzo con Non Mi chiamo Tonino e a seguire Maria Bolignano con Una Milf di troppo. Peppe Iodice presenterà ad Aprile Stavolta mi Butto e poi il duo Villano Pierri con Sket c’è? Chiuderà la stagione a maggio 2016 Nunzia Schiano con Femmene.

In contemporanea si terranno quattro spettacoli di teatro “off” nel cartellone ridotto, l’abbonamento quadrifoglio che prevede: Gli Amici se ne vanno con Massimo Masiello; Massimo Andrei e Gea Martire in Non farmi ridere sono una donna tragica; La Mandragolaparzica con Lucio Pierri e Rosario Giglio e Fabio Brescia con Roberto Azzurro in Unalampa. 
Durante l’anno si terranno in teatro una scuola di recitazione diretta da Lucio Pierri e un corso di Fotografia a cura di Teresa Capasso che dirigerà anche la rassegna artistica nella galleria del teatro.
“In pochi mesi di attività – ha dichiarato il Sindaco – ho già avuto modo di verificare il successo di questo spazio a cui va tutta la mia stima per l’ottimo lavoro che la proprietà e la direzione artistica sta portando avanti con passione e professionalità”. 
Alla conferenza moderata dal direttore artistico Lucio Pierri e la giornalista Francesca Scognamiglio, sono intervenuti Federico Salvatore, Nunzia Schiano, Maria Bolignano di Made in Sud, Lello Marangio, Massimo Masiello, Roberto Azzurro, Gian Marco Cesario.



Con l'attore Federico Salvatore


Con l'attrice Nunzia Schiano



Con l'attrice di Made in Sud Maria Bolignano


Angela Acanfora

lunedì 29 giugno 2015

ORO ROSSO – Festa del Pomodoro e della sua tradizione : Nel paese del pomodoro un tuffo nel “passato”




Il 2015, vedrà la 3° edizione di questo evento che, di anno in anno, riscuote sempre maggiore successo!
Dal 10 al 12 luglio, in via Paolo Borsellino, tre giorni di gastronomia, divertimento e passione. Non mancheranno musiche, ospiti e prodotti ad hoc per i celiaci. Per il menù, ci sarà la collaborazione con Slow Food – Condotta Monti Lattari.
Sant’Antonio Abate, paesino sito ai piedi dei Monti Lattari, in provincia di Napoli, negli ultimi anni ha concentrato la propria crescita economica, soprattutto, sul settore industriale della trasformazione del pomodoro e delle colture specializzate in serre che hanno comportato anche, tra le altre, lo sviluppo delle attività del terziario.
Anche per questo motivo, Sant’Antonio, è legata ad un prodotto come il pomodoro!
Il ricavato, sarà destinato alla ricostruzione del Centro pastorale che, in origine, era proprio una fabbrica di pomodori!


giovedì 25 giugno 2015

Ferdinand Atelier: "Uno scrigno del Made in Italy aperto per ogni Donna"



Aprire un nuovo Atelier, dopo la sfilata di moda, è l'evento più importante per ogni stilista, dove i capi della collezione vengono indossati e presentati al pubblico e alla critica. E' un pò come rifare casa, traslocare, cerchi di metterci il più possibile dentro, affinchè il tutto possa rispecchiare te stesso. E Ferdinando Borrelli, ha reso magico il suo nuovo concept store "Ferdinand Atelier" in Via Plinio 26, San Sebastiano al Vesuvio.
Un' organizzione impeccabile degli spazi, disposti  in modo accurato ed elegante, per offrire agli invitati un'esperienza piacevole e di classe.
Uno store che è una dichiarazione di stile, un vero e proprio scrigno del  Made in Italy, in cui il design del concept architettonico si alterna a dettagli moderni e scalda le collezioni, sofisticate e di tendenza, 
con una luminosità diffusa.
La valorizzazione degli abiti dello stilista è stata impeccabile, per farli apprezzare al meglio dal pubblico e per trasmettere agli spettatori la creatività e la bellezza di ogni modello. Un'atmosfera rilassante, amichevole, come se stessimo a casa di un amico, sorseggiano eleganti Cocktail, con eleganti ed originali finger food accompagnati da un coinvolgente dj-set.














Angela Acanfora


mercoledì 24 giugno 2015

IL FASCINO DEI GIOIELLI DI GAIA CARAMAZZA





Straordinario debutto, in gran stile per Gaia Caramazza, artista romana formatasi presso l' Accademia di Arti Orafe della Capitale  che, atteso il successo sulle passerelle di  Roma e  Milano, ha individuato il Golfo Partenopeo, nella fattispecie Napoli,  per presentare i suoi gioielli, realizzati interamente a mano, frutto di uno studio attento  ma anche di una inusuale capacità di  “materializzare” nobilmente ogni emozione che vive nel quotidiano.
 L’evento, che si è svolto il 23 giugno sera nel giardino incantato del privè di Villa Diamante, ideato e coordinato da Maridì Vicedomini , ha visto sfilare, in un’ambientazione tipica mediterranea, ravvivata da una suggestiva scenografia con giochi di led e “percorsi di luce”, by Zebby Animation, le Vip Ladies, ovvero “modelle per una notte” , nella vita autorevoli esponenti del mondo dell’impresa e del professionismo campano, che in una seducente mise totale black si sono volentieri ed ironicamente prestate ad indossare alcuni gioielli delle collezioni “Gaia Caramazza” quali, “Sculture”, “Etruria”, “Tribale” suscitando ammirazione e consensi di tutti gli ospiti. 

Maria Carmen Vitobello, Francesca Frendo, Sabrina Messina, Claudia Pedicchio, Patty Scorzelli, Caterina Grimaldi, Anna Citarella, Daniela Turrà, Gaia Giordano, Anna Sommella, al ritmo coinvolgente di un suadente dj-sax, hanno inscenato un esclusivo Trunk Show, interpretando in maniera superba linee di gioielli che traggono ispirazione dalla passione di Gaia per l’archeologia, per i costumi e le suggestive tradizioni di terre lontane. Particolarmente apprezzato, il “Triplum”,  l’anello che, attraverso varie composizioni dello stesso, dà forma ad una serie di monili preziosi denominata “Origami”.
 A seguire un raffinato light dinner appena rivisitato  da un tocco di nouvelle cousine, confezionato dallo Chef della Casa e dal suo eccellente staff.  Visti, tra tanti,  Lorenzo Mazzeo, Pino Papaleo con la moglie Maria Teresa De Lisa, Roberto Pennisi con Giovanna Rumbolo, Enrico Auricchio, Norberto Salza e Alessandra Barbaro, Loredana Maddaloni, Maurizio e Cristina Vitiello,  Walter e Rosanna Lignelli, Maria Teresa Ferrari, Carla Librera, Patrizia Ossani, Fabrizia Lonardi, Mariele Puttini, Giovanna Ortomeno Pelli,  Lella Genovese, Annamaria Beneduce, Gino e Maria de Laurentiis, Gerardo e Sonia di Lella, Antonio Coviello, Loredana Di Persia, Gino Giammarino, Elisa Martano, Fabrizio Petti,  Gino Serrao, Irene Normale, Piera Garello con il marito Gustavo Ruggiero, Francesco e Giovanna Schillirò,  Teresa Caporale, Valeria Annunziata, Alberto D’Alessandro, Roberto Turrà, Laura Solidoro, Cara Cipriano, gli artisti Ernesto Mahieux, Anna Capasso, Monica Sarnelli.





























Angela Acanfora


giovedì 18 giugno 2015

LOLA PONCE SCEGLIE MONYA GRANA PER IL TAORMINA FILM FEST





Si è appena concluso il 61esimo Taormina Film Fest durante il quale la bellissima cantante e attrice sudamericana Lola Ponce (famosa per essere la protagonista del celebre musical Notre Dame De Paris e per la vittoria a Sanremo), in abito da sera rosso fuoco Antonio Riva, ha sfoggiato una pochette della nuovissima collezione 2016 Monya Grana. Lola Ponce  ha da poco inaugurato il suo blog www.snaplola.com.
Si tratta della POCHETTE "AMY". Elegante pochette dal design frizzante, destinata a divenire un must della moda. Un esplosione di colori che giocano e si incrociano fra loro ponendo in risalto una delle maschere, impressa su pelle, simbolo inconfondibile del brand. Realizzata interamente in sofisticata pelle di vitello dall'effetto metal che esalta maggiormente i colori e l'eleganza del modello, rendendogli un effetto glamour sorprendente. Pratica, capiente e versatile, adatta per il mattino, grazie al manico in pelle e la catenella che consentono di portarla a spalla o a tracolla e perfetta per la sera da portare a mano in modo chic.
Il brand Monya Grana, ormai alla sua terza collezione, nasce nel 2014 dall’idea di Monya Grana, figlia di imprenditori siciliani che, legata alle sue origini sicule e all’incantevole arte barocca, decide di unificare in un solo prodotto arte e moda.  
La passione per la moda e l’amore per la sua terra – la Sicilia, la magica terra dei Viceré del Gattopardo – la portano a realizzare qualcosa di veramente unico: una “lady bag” il cui simbolo sono dunque gli splendidi mascheroni che decorano i balconi e le facciate dei palazzi nobiliari e che racchiude in sé tutta la potenza, il fascino, l'eleganza e la ricchezza di un'arte barocca mai dimenticata, e che rimangono il filo conduttore di tutte le collezioni del brand.
La venditaè attualmente riservata sul sito web aziendale www.monyagrana.comed in 4 top boutique esclusive:
1. Amaranto Boutique - Via Senato N 7 - 20121 Milano – Tel. +39 02 77077399
2. Fratelli Battaglia - Via Giovanni Meli N 1 - 97100 Ragusa – Tel. +39 0932 623850
3. Parisi -  Corso Umberto 170 - 98039 Taormina – Tel. +39 0942 23151
4. Helmè - Largo dei Vespri 13 - 95100 Catania -  Tel. +39 095 552243



Monya Grana Hybla nasce circa un anno fa dall’idea di Monya Grana, figlia di imprenditori siciliani che, legata alle sue origini sicule e all’incantevole arte barocca, decide di unificare in un solo prodotto arte e moda,
Simbolo delle creazioni MONYA GRANA sono i Mascheroni siciliani presenti sulle facciate dei palazzi nobiliari dell’antica Ragusa (Hybla), testimoni di quell’arte barocca un po’ beffarda e grottesca, che tutt’ora sembra essere così attuale. La collezione si distacca da tutte quelle degli altri Brand, comprendendo un solo modello di borsa artigianale, dallo stile unico ed inconfondibile, inteso come pezzo unico d’arte da poter indossare. 
www.monyagrana.com


Lola Ponce nasce nel 1977  in Argentina. Figlia di un musicista, Héctor Ponce, e con un nonno d'origini genovesi facente parte dell'orchestra di Osvaldo Fresedo, fin da piccola dimostra uno spiccato talento ed una voce interessante. Giovanissima, partecipa ai più importanti festival del Sud America ed inizia a recitare in alcune serie televisive argentine. Abbandona anche gli studi universitari per dedicarsi completamente alla sua passione artistica. Nel 2001 incide il suo primo album, Inalcanzable. Appena un anno dopo, nel 2002, partecipa al casting spagnolo di Notre Dame de Paris, venendo successivamente scelta da Riccardo Cocciante, produttore dell'opera, che le affida il ruolo di Esmeralda per la versione Italiana. Si trasferisce quindi in Italia per la preparazione artistica e linguistica dello spettacolo, che riscuoterà un grosso successo.
Nel 2008, vince il Festival di Sanremo in coppia con Giò Di Tonno, (conosciuto ai tempi di Notre Dame de Paris), con la canzone Colpo di fulmine, scritta da Gianna Nannini. Con la vittoria diventa la prima e finora unica cantante straniera ad aver vinto il Festival di Sanremo (non considerando gli anni in cui ogni canzone veniva cantata due volte con due esibizioni individuali di artisti diversi).
Il 2009 è l'anno del suo debutto cinematografico: fa parte del cast di Polvere, film del quale interpreta anche la colonna sonora, nello stesso anno recita anche nella seconda stagione della serie televisiva Butta la luna, e conduce assieme al Mago Forest la trasmissione della Gialappa's Band Mai dire Grande Fratello Show su Italia 1. 

Angela Acanfora

PEPPE CITARELLA presenta il suo nuovo disco al Buena Vista di Portici




Peppe Citarella classe 1975 fin da adolescente si proiettava nella musica suonando i dischi di suo padre, soffermandosi ad ascoltate artisti come STEVIE WONDER e BARRY WHITE e altri dello stesso genere   Nel 1990 inizia a comprare i suoi primi dischi e scopre la passione del sound U.S.A., soul, jazz, r&b, funky, garage e oldschool.   Il suo sogno era studiare la Batteria , ma inizia ad alimentare la passione per il mixaggio e la ricerca dei suoni sempre più caldi, black, soul , Latin per sfociare poi nell’house & soulful, e ancora oggi questo lo contraddistingue nei suoi set   Peppe inizia a sentire il bisogno di spostarsi dall’Italia per viaggiare e conoscere nuove realta’, Un girovagare lungo e articolato soprattutto in quello dell’America Latina dove scopre culture e realta musicali differenti che gli appartengono dalla nascita , avendo sua Nonna materna di origini Messicane.   Al ritorno in patria , il suo primo pensiero, è ridarsi alla musica o almeno tentare di farlo.   Tutta quella energia accumulata stando lontano dalla musica per almeno 2 anni, gli consente prepotentemente di proporre musica nei migliori club House, affermandosi da subito, per stile e sound, come uno dei migliori Dj del sud Italia capace di dare ai suoi set un sound prettamente in linea con i migliori club Americani.   Nel 2008 entra nella “Qi Clubbing Family” dove diventa resident incontrastato del mitico Privèe, aprendogli le porte al circuito dei club ITALIANI. Nello stesso anno conosce INDIA, in una serata ad Aversa (citta’ dove vive) al PepeBianco Clubbing , una cantante famosa nel mondo della musica HOUSE e LATINA , iniziando collaborazioni e come supporter di INDIA in svariate serate in tutto il mondo.   Con INDIA nasce il suo primo disco – TACALACATEO – entrando a far parte nelle migliori classifiche internazionali di musica Dance .
Il quale si posiziona nelle migliori classifiche internazionali , in particolare tra le prime 10 song piu’ suonate negli stati uniti “Bilboard.com”

Nel 2012, Peppe produce MAMAFRICA , in collaborazione con INDIA e Paky Palmieri , un disco dallo stile inconfondibile , un mix di ritmi tribali e Soul.

Con la versione (Original Mix) entra nelle Chart radiofoniche e suonata da tutti i dj internazionali in particolare la versione MAMAFRICA (Citarella Dub Piano Mix) caratterizzata da un solo di piano e ritmi latini che la rendera famosa , nel suo genere , in tutto il mondo fino in Giappone.

Grazie  a questa song, Peppe, inizia collaborazioni importanti con etichette famose entrando nella Family della “Tony Records” etichetta fondata da Tony Humphris.

Nello stesso anno nasce un gruppo i “Two 4 Soul”
(a.k.a. Peppe Citarella & Dj Jacko) un gruppo che produce prettamente Soulful/House.

Nel 2015 Peppe Citarella entra a far parte della NEHUM Family , una delle organizzazioni  tra le piu importanti d’Europa che propone serate e eventi musicali di un certo spessore , proponendo la Dance Culture degli anni ’70 , ’80 , ’90 , NEUHM copre un ruolo di Agenzia di Booking & Managerment per Artisti Internazionali .
Questa sera ore 21 circa presenterà al Buena Vista di Portici, Ercolano il suo nuovo disco.

Discografia


- India & Peppe Citarella – Tacalacateo


- India & Peppe Citarella feat. Paky Palmieri – Mamafrica


- Peppe Citarella feat. Sha Dong – People are People

Remixs

- Blackwood – My Love For You (Peppe Citarella 2013 rmx)


- Patric La Funk & Dj Chus – Bel Amour (Peppe Citarella Magic Vocal Mix)


- Giulio Bonaccio feat. David Walker & Malonie Daniel’s – Stairways Of Love (Two 4 Soul Vocal Mix) a.k.a Peppe Citarella & Dj Jacko


- Dj Pope feat. Una – Y.O.U. (Two 4 Soul Vocal Mix) a.k.a. Peppe Citarella & Dj Jacko


- House Device feat. Sandy Soul2Back to’54_Love Me (Peppe Citarella Remix)


- Raf N’ Soul feat. Charles Mcdouglas – This Is Amazing (Peppe Citarella WMC 2013 Remix)


- Leanne_Mr. Weather Man_(Two 4 Soul Remix) Tony Records


- Peppe Citarella Feat. Walter Ricci – Golden Lady  (Tony Records)


-  Peppe Citarella feat. Roz Brown – Werk It On Me (Tony Records)


-  Peppe Citarella present G. Devito – Soul Sax  


- Leax Hill – Flowerz (Peppe Citarella Club 90’ MIX)


- Two 4 Soul starring Chelsea Como – I Want You (Tony Records)


- Peppe Citarella & Andres Roman starring Virginia Quesada – Quimbara (Tony Records)



- Soulful Session – Chelsea Como – Back & Forth (Two 4 Soul Vocal Mix)


- Max zotti – Well Run Dry (Peppe Citarella World Club Remix)


- Mouse ‘N’ Cat – Hello Hello (Peppe Citarella Soulful Remix)


- Peppe Citarella present THE FLUTE (Tony Records)


- Peppe Citarella Feat. Thieuf Ndiaye _ Yangui Ci Birr (Unquantize Records)


Presentazione disco  questa sera al Buena Vista!
DON'T MISS YOU!