giovedì 28 gennaio 2016

Vanitas presenta la collezione "Passione" a Palazzo Caracciolo



Tanta suspance per la kermesse Vanitas, "Passione Collection", che si è tenuta domenica 24 gennaio, presso la lussuosa tenuta di Palazzo Caracciolo, appartenuta originariamente ai principi di Caracciolo nel 1584, poi donata dal re Roberto d'Angiò.
Un ambiente ricercato, unico, immerso in un'atmosfera elegante e sofisticata, esaltata dalla magia delle luci e degli effetti speciali creati per stupire il pubblico in sala, questa la cornice che ha ospitato il magico evento di moda wedding tutto Made in Naples.

 VANITAS è "il" SOGNO di ogni donna: un Brand “luxury” per abiti, che si distingue per la sua originalità stilistica e l'alta manifattura sartoriale . La forte identità del marchio VANITAS si è evoluta nel corso degli anni, rimanendo sempre fedele ai suoi principi intrinsechi. Uno stile inconfondibile, l'espressione di un lusso non convenzionale, che, stagione dopo stagione, coniuga una forte innovazione rimanendo però, sempre federe alle sue origini mediterranee. L’essenza di Vanitas risiede nella sua capacità di creare contrasti e miscelare forme e consistenze.
La collezione 2016 ha mantenuto icardini principali del brand, ovvero sensualità e ricercatezza dei tessuti. In passarella si sono alternate la collezione donna sposa, caratterizzata da abiti a sirena, ma anche scivolati, in pizzo, intarsi, tulle, ricami tattoo, tutto sui toni del bianco ottico; la collezione uomo, con completi in raso e seta, dal bordeaux al nero, dal grigio al bianco perla, con ricami in corda e alamari, che rimandavano ad altri tempi. Grande ironia per la collezione bimbi, simpatica e sarcastica, ispirata a frutti e ortaggi di stagione, limoni, le ciliege, raffigurati in stampa sui tessuti, ma li ritroviamo anche in  ironici copricapi ai quali si affiancavano anche ortaggi tra cui agli e cipolle, in tinta perfetta con i preziosi abiti.
Notevole spazio ai sensuali abiti da cerimonia, tanto nero, tanto rosso e l'immancabile lingerie davvero davvero sensuale che lasciava poco all'immaginazione, presentando vestaglie in pizzo chantilly, e body in pizzo tattoo.
La serata è stata  accompagnata da un creativo  live set della dj 
Anfisa Letyago  e la brillante voce di Angelo Iossa.















martedì 26 gennaio 2016

Nuit Noire sfida la jella e crea charms con il numero 17



 
Il 17, il numero al quale da sempre, si attribuisce un’accezione negativa, diventa charm e penzola da bracciali, orecchini e collane, per l'elegante brand, Nuit Noire.
La collezione è stata creata per esorcizzare la credenza popolare del numero 17 come portatore di sfortuna ed è stato trasformato in elemento distintivo del marchio, dando un tocco originale e spiritoso al brand.
Design, sperimentazione e innovazione: i tre punti di forza del frizzante brand napoletano costituiscono anche il nucleo della nuova collezione.
Il nuovo campionario comprende tre linee, ciascuna caratterizzata da un mood differente, espressione di un preciso stile di vita femminile. 
La linea Chance è dedicata alle donne raffinate che amano sfoggiare gioielli non troppo vistosi, ma eleganti. 
La linea Seduction è stata concepita per una donna più vanitosa ed estrosa; comprende infatti bracciali schiava, orecchini e collane con disegni complessi, vistosi e accattivanti. 
La linea LifeStyle è dedicata alle giovanissime e alle fashion addict. Hashtag, graphic novel, fumetti, illustrazioni, pubblicità, e tanti colori: questi gli elementi che la contraddistinguono. 
Il 17 – da solo o abbinato ad altri ciondoli – decora gli accessori di tutte e tre le linee, quasi a significare che, indipendentemente dagli stili di vita, l’ironia e un pizzico di spavalderia non guastano mai.
Il numero 17 è un numero ritenuto particolarmente sfortunato in Italia e altri paesi di origine greco-latina. Nell’Antica Grecia, i seguaci di Pitagora odiavano il 17 perché si trovava in mezzo a due numeri perfetti come il 16 e il 18. Nell’Antico Testamento si legge che il giudizio universale iniziò il 17esimo giorno del secondo mese. Forse, il motivo principale di questa superstizione. 
Dalla storia di una superstizione ad un accessorio moda indispensabile, Nuit Noire ha saputo dare al numero 17 un nuovo status. Il numero 17 diventerà questo inverno il portafortuna di molti.











domenica 17 gennaio 2016

I Bamboccioni: la nuova sit com di canale 8 tutta da ridere



Mentre debutta a teatro con il tour del rivisitato "Stressati... ancora di più" accanto alla bella Laura Freddi e con Massimo Carrino ed Ettore Massa, per l'attore Lucio Pierri è anche tempo di ritorno in tv. In contemporanea con la prima dello spettacolo al teatro Lendi, in televisione è andata in onda giovedì 14 gennaio su canale 8 la prima puntata della serie "I Bamboccioni".
Un sit com che vede la regia di Mario Santocchio ed interpretata da: Lucio Pierri; Ciro Villano; Barbara Petrillo e Massimo Carrino. Produzione di Malù by Maranta de Simone.
La storia racconta di due eterni bamboccioni costretti a vivere in casa con la mamma ma in continua ricerca di un lavoro.... una idea divertente e innovativa che da una sferzata di novità ai palinsesti regionali mentre fa la parodia a tanti altri programmi tv!

martedì 5 gennaio 2016

Massimo Carrino presenta i suoi "Bamboccioni"


Dopo i successi delle passate stagioni, l' attore comico Massimo Carrino sara' protagonista nel cast della nuova SIT Com dal titolo " I BAMBOCCIONI" da un idea di Lucio Pierri e Ciro Villano,scritta da Ciro Villano, e in onda tutti i giorni su Canale 8; 

L' attore vestira' i panni di un Presidente di una squadra di calcio cialtrone e bizzarro;Sono felice ed emozionato dichiara l' attore, ancora una volta cercherò di ripagare la fiducia che mi è' stata concessa dalla Malu produzioni di Lucio Pierri e Maranta De simone , e ringrazio inoltre Ciro Villano; Non solo TV ma anche teatro, infatti la maratona di impegni che coinvolge Massimo Carrino non finiscono qua, poiché dal 14 Gennaio e fino al 4 Maggio lo ritroveremo in teatro, protagonista ancora una volta della Commedia : STRESSSATI......ancora di più scritta da LelloMarangio e Lucio Pierri, con la regia di Lucio Pierri, l' attore sarà al fianco di Lucio Pierri e la brava Laura Freddi, nel cast anche il simpaticissimo Ettore Massa; Il prestigioso tour teatrale tocchera' non solo prestigiosi teatri campani come il Teatro CILEA, Toto e Teatro Lendi, ma anche tanti altri teatri italiani.

 






Antonello Costa al Teatro Troisi con "Low Cost, ridere co' sta crisi"



Appuntamento imperdibile con Antonello Costa in scena al teatro “Troisi” (via Leopardi 192, Napoli) per salutare l’anno nuovo all'insegna della comicita.

 Dopo il grande successo di “Tutti pazzi per Costa”, Costa e la sua compagnia, formata da Annalisa Costa, Gianluca Giugliarelli ed il corpo di ballo, tornano con un nuovissimo spettacolo dal titolo “Low CostA… ridere Co’sta crisi”. Il comandante e tutto l'equipaggio della fantomatica compagnia aerea Pizzo Airlines di Don Antonino, porterà i passeggeri (il pubblico in sala) in giro per il mondo.  Si farà scalo a Roma, Napoli, a Parigi, in Spagna, in Brasile, in America e tante altre città. Un viaggio a "basso costo" ma con tante risate per ridere della crisi con ironia e intelligenza. Un varietà moderno in grande stile. Due ore di risate tra personaggi strampalati, canzoni e balletti nella migliore tradizione del varietà di cui Antonello Costa è da tutti ritenuto un degno erede. L’esilarante show scritto e diretto dallo stesso Costa sarà nella sala del Rione Lauro da sabato 9 e domenica 10 gennaio.

lunedì 4 gennaio 2016

Salvatore Gisonna presenta a teatro: "Tutto in uno show- Ci può stare! "


        


Un titolo divertente ed esplicito per lo spettacolo teatrale prodotto dalla Made in Eventi e scritto da Salvatore Gisonna, che riesce a mescolare la poliedrica verve del comico partenopeo, con musica e ballo. La Made in Eventi da sempre attenta alle produzioni di qualità, porta così in scena uno spettacolo che ruota intorno alla quotidianità e alle manie più comuni degli uomini, mettendo in risalto gli aspetti critici che solitamente consideriamo “normali”, ma che invece hanno sempre un sottofondo di ironia. Mostrati attraverso gli occhi di Salvatore Gisonna, bancario di giorno e cabarettista di notte, che interpreta così una sorta di Dr Jeckyll e Mr. Hyde moderno, proprio come nella web-series “Chi vuol essere bancario”.
Lo spettacolo è arricchito con musica e intrattenimento grazie al corpo di ballo (con le coreografie di Maddalena Raia e di Raffaella Mussomeli), una splendida voce femminile ed un atipico cantastorie moderno.
                        
     
Lo show alterna sul palcoscenico anche i personaggi visti su RAI 2 come Tonino: concorrente dei quiz che vede la risoluzione dei suoi problemi economici solo vincendone uno; il Postino di C’è posta per te: il porta lettere che nessuno mai vorrebbe trovarsi a casa; Sasino: il calciatore napo-brasiliano che con il suo tormentone “Nun t’applicà, stai sciolto”, cerca di paragonare tutto al mondo del calcio; e per finire Cupido: da cui nasce proprio il tormentone del “Ci può stare”.
In merito allo spettacolo, Gisonna ha dichiarato: “Quest’anno festeggio i 18 anni di attività e quindi, diventando maggiorenne, insieme con la produzione, abbiamo pensato di portare in scena lo spettacolo. Questo per abbracciare un po’ la risata grassa e quella amara, lo spirito poetico e quello satirico. Anche portare i miei personaggi visti a Made in Sud sul palco, rientrano nell’idea di Tutto in uno show? Ci può stare…perché secondo me: Ci può stare”.
“Tutto in uno show? Ci può stare” e la web series “Chi vuol essere bancario” sono produzioni della Made in Eventi.

Con preghiera di diffusione vi ringrazio fin da ora per la visibilità che darete alla serie e vi prego di girarmi link di eventuali pubblicazioni per rassegna stampa.



giovedì 17 dicembre 2015

MODA E SOLIDARIETA’ PER LA ONE FASHION NIGHT Oltre mille persone per il compleanno di Pink Life





Un successo strepitoso per la “ONE FASHION NIGHT” svoltasi venerdì 11 Dicembre al Gallery di via Scarfoglio per festeggiare il terzo anniversario di Pink Life Magazine, il free press di moda diretto da Linda Suarez. 
Oltre mille persone hanno brindato e ballato fino all’alba accompagnati dall’animazione by night firmata Amanda.
 In passerella Ferdinand, Mara Carol, QBR jeans, Fag, “District” by Margherita Mazzei. Main sponsor Lelo, il marchio di design leader nel settore dei prodotti per la vita intima che ha omaggiato tutti gli ospiti con spiritosi gadget.  Free bar e buffet offerto da Salotto Parthenope.
Sul red carpet del big event ha sfilato una parata di vip; stilisti; giornalisti e fashion blogger che è accorsa per la festa più glamour dell’anno Made in Naples. Padrona di casa la direttrice Linda Suarez che coadiuvata dal suo staff: Clarence Eventi e Menagement; Francesca Scognamiglio e Ciro Prato ha accolto i suoi ospiti con una formula che si conferma di successo. La One Fashion Night coniuga infatti momenti live di moda al divertimento e alla solidarietà. Tra i presenti al party: il giornalista Emilio Fede, Francesco Cicchella, i comici di Made in Sud Enzo Fischetti, Rosario Toscano e Tony Figo; gli attori Francesco Albanese e Ciro Petrone e Antonio D’Ausilio di Zelig e poi ancora Felicia Del Prete, Claudia Letizia; Valeria Viscione, Ludovico Lieto; Marco Maddaloni, Romina Giamminelli; Gerry Fusco; Giorgio Attanasio; Luigi Auletta, Ramona Amodeo, Kriss Barone, Alessandro Sansoni;  Armando Sanchez, Antonio D’Addio; la wedding planner Stella Calise; l’attore e truccatore performer Arturo Bianco; il direttore di Metropolis Gigi Capasso e l’inviata di Striscia la Notizia Rajae Bezzaz, che ha condotto sul palco il fashion show.
Nel corso dell’evento: musica live a cura degli artisti Laura Lanzillo, Marco Ferri e Underif&Geko.
Non solo moda ma anche solidarietà, Pink Life sostiene i più deboli aiutando anche quest’anno l’associazione "CUORE E AMORE ...dona un sorriso" per i bambini malati di talassemia.
 Pink Life tornerà in distribuzione a gennaio con un inserto speciale dedicato al party.

giovedì 10 dicembre 2015

Visti da vicino: Il nuovo format TV per avvicinare i protagonisti della vita pubblica italiana ai telespettatori



Parte il nuovo format TV  "Visti da Vicino" la nuova trasmissione di approfondimento giornalistico condotta da Lorenzo Crea in onda su Canale 8 e su Canale 21, le due principali emittenti campane.


In tempo di crisi dei talk-show specie  quelli urlati e troppo lunghi difficili da seguire per la stragrande maggioranza degli italiani, questa trasmissione mira a semplificare, senza banalizzare, i temi di attualità attraverso le parole dei suoi ospiti.
Visti da Vicino vuole rendere interessanti e accattivanti le interviste che spesso si sviluppano seguendo un canovaccio prevedibile e non coinvolgente per i telespettatori.
Grande attesa per i primi ospiti della trasmissione: dopo il grande successo della puntata con Luigi Bisignani (che andrà in replica stasera alle 20,35 su Canale 8 e Sabato alle 10:15 su Canale 21) scrittore e uomo d'affari considerato uno dei personaggi più influenti del paese, sarà la volta del giornalista Sandro Ruotolo storico inviato dei programmi di Michele Santoro e autore di numerose e celebri inchieste tra cui quella sulla "Terra dei a Fuochi", e del Direttore Bruno Vespa padrone di casa di "Porta a Porta" considerata da 20 anni la "Terza Camera del Parlamento" e autore di "Donne d'Italia. Da Cleopatra a Maria Elena Boschi storia del potere femminile" che sta già riscontrando il consueto successo di vendite in libreria.
Visti da Vicino è in onda su Canale 21 il Sabato alle 19.05 e il Martedì alle 18.05 su Canale 8.
Le repliche sono il Mercoledì alle 22:40 su Canale 21 e il Giovedì alle 20.35 su Canale 8.

martedì 8 dicembre 2015

Moda e Solidarietà per la One Fashion Night di Pink Life Magazine


 

Terzo anniversario per Pink Life Magazine il free press di moda diretto da Linda Suarez, che festeggerà l'evento con il Big party  “ONE FASHION NIGHT”.

Il pink party si terrà il prossimo venerdì 11 dicembre presso il Gallery in Via Scarfoglio 10  Napoli a partire dalle ore 21 . Una parata di vip; stilisti; giornalisti e fashion blogger è attesa per l’evento più glamour dell’anno Made in Naples.

Una serata esclusiva dove moda, informazione, champagne e disco music si incontreranno.  Saranno presenti i nomi più autorevoli dello star system per una festa che si preannuncia imperdibile.

Una formula di successo la One Fashion Night che anche quest’anno consentirà al pubblico di assistere ad alcuni momenti live di moda che vedranno protagonisti in passerella, sul pink carpet autorevoli nomi del Fashion System di caratura internazionale. 

A dare il via al delfilé del party sarà lo stilista Ferdinand. 

Lo stilista presenterà in esclusiva una collezione che prende il nome della serata: “One Fashion Night”. Abiti di gala ma anche di “dance couture” che inneggiano al divertimento ispirandosi al clima festoso dell’evento che a sua volta è calendarizzato e contestualizzato nel periodo brioso delle festività natalizie. Paillettes lucenti, brillanti, scintillanti, colorate, radiose, riflettenti sono le vere protagoniste della notte. Applicate sugli abiti, impreziosiscono le creazioni dello stilista che è stato per due anni il Direttore Artistico della kermesse. Altrielementi che contraddistinguono gli abiti di Ferdinand: le trasparenze, per una donna bon ton che non rinunci alla sensualità e le sfere. La circolarità delle dimensioni si ritrovano sui capi e che s’ispirano a un altro elemento cardine del "by night": le bollicine. Quelle dello champagne, per brindare a una grande notte della moda.

Torna in passerella poi il marchio Mara Carol: un’azienda presente sul mercato da oltre trent’anni, che dà voce al mondo delle donne che incarnano appieno il significato di “rotondità mediterranea femminile”. Attenta da sempre alle esigenze delle donne dalle forme morbide, “Mara Carol” presenta nelle sue collezioni capi d’abbigliamento che seguono perfettamente le linee formose del corpo e si adattano allo stile di vita dinamico della donna moderna.

Quest’anno , per la prima volta alla "one fashion night", sfila l'uomo.

Il Brand QBR jeans "Quei Bravi Ragazzi", nel 2011 proietta sul mercato un Total Look Maschile, curandone la produzione e distribuzione, ha conquistato in breve tempo un notevole successo grazie alla diffusione di un Pronto Moda Moderno e di Qualità, dallo stile Trendy e Rivoluzionario.Collezioni realizzate nei colori e materiali più innovativi, sono i punti di forza che hanno conferito il successo della diffusione su tutto il territorio italiano. Il Jeans è il loro fiore all’occhiello, distinto dall’ottima vestibilità e cura di ogni minimo particolare, dai lavaggi e trattamenti di ultima generazione, alle svariate applicazioni e rifiniture impeccabili, caratteristiche distintive delle nostre collezioni.La nostra particolarità è spaziare, dalla DENIM INDUSTRY (style dinamico ed aggressivo) alla FASHION INDUSTRY (Style Glamour). 

E poi c’è l’uomo FAG: 

in passerella sfila l'uomo che indosserà i capospalla di "Fag", azienda che propone uno stile sofisticato, raffinato e informale per l'uomo che ha voglia di rinnovare i propri outfit.

Altro protagonista dell’evento : “District” by Margherita Mazzei 

Azienda campana capitanata da Margherita Mazzei che crea e disegna personalmente le collezioni Beachwear, abbigliamento mare, gli accessori glamour e street style.

Parola d’ordine per le sue creazioni sono: Seduzione, femminilità, artigianalità, tutto rigorosamente made in italy.

 

Main Sponsor della serata: l’azienda svedese Lelo.

LELO é il marchio di design leader nel settore dei prodotti per la vita intima. Fin dal suo lancio nel 2003, LELO ha trasformato la percezione, l’aspetto, la sensazione e la funzione dei massaggiatori personali, regalando un nuovo livello di lusso ai prodotti di questo tipo. Applicando lo stesso impegno a qualità, a design e innovazione su tutte le linee di prodotti, il porfolio unico di LELO si estende ora ad accessori per la camera da letto, massaggiatori personali, oli per massaggi, candele per massaggi e un’elegante linea di abbigliamento intimo in seta.Registrando un'incredibile crescita annuale fin dagli esordi, la società produce tutti i propri prodotti internamente, attualmente venduti in più di 40 mercati internazionali, e possiede uffici LELO da Stoccolma a San Jose, da Sydney a Shanghai.

Non solo moda ma anche solidarietà, la One Fashion Night sosterrà anche quest’anno l’associazione "CUORE E AMORE ...dona un sorriso" per i bambini malati di talassemia. 

Nel corso della serata che sarà condotta da Rajae Bezzaz (inviata striscia la notizia) non mancheranno momenti musicali. Si esibiranno dal vivo i cantanti Laura Lanzillo , Marco Ferro e il rapper napoletano Underif.

Il party dalle 23,30 in poi, sarà curato da “Amanda”, format di intrattenimento che allieterà gli ospiti con spettacoli improvvisi, situazioni impreviste e divertenti senza mai perdere d’occhio la buona musica.

Un evento dunque in cui il glamour e la spettacolarizzazione della moda daranno spazio alla sensibilizzazione su tematiche sociali… ed intanto è caccia all’invito ed all’outfit giusto.  

Toppare il dresscode potrebbe significare essere bannati dal paradiso della moda!

La serata sarà presenta da Raje Avezzano e sarà suddivisa in due momenti:

Dalle ore 21,00 alle ore 23,00 momenti moda e spettacolo;

Dalle ore 23,30 in poi inizio party.

 


 

domenica 6 dicembre 2015

Solidarietà e gusto: Gli ingredienti del "Panettone Solidale" dei Fratelli Malafronte









Solidarietà e gusto , sono stati gli ingredienti protagonisti dell'evento "Panettone Solidale"  presentato pochi giorni fa, presso il Panificio Malafronte, con sede dell’opificio in via Castellammare,  Gragnano, che per le festività natalizie si è attivata presentando al pubblico l’iniziativa “Panettone Solidale”, un progetto solidale realizzato a favore dell’associazione Onlus “Trame Africane”, che vede protagonista la solidarietà unita al gusto.
L’Associazione rappresentata da Pasquale Coppola, è nata nel luglio del 2001 dall’impegno di un gruppo di persone già attive da anni nel settore del volontariato.
Il suo obiettivo è quello di creare concrete possibilità di crescita nei paesi in via di sviluppo, fornendo alle persone che vivono in condizioni disagiate strumenti e opportunità di riscatto, per migliorare le proprie condizioni di vita attraverso l’ l’educazione sanitaria, l’ istruzione, la formazione professionale ed il lavoro.
Per il secondo anno consecutivo, i fratelli Massimiliano e Daniele Malafronte  devolveranno  un euro su ogni panettone venduto nelle feste, per  fornire borse di studio ai ragazzi meno agiati in Africa. 
Fulcro dell’evento è la presentazione di panettoni artigianali d’eccellenza, tra cui lo speciale realizzato con “GUAPPA”, liquore cremoso, dalla spiccata personalità, prodotto con latte di bufala raccolto nella zona di origine della mozzarella di bufala campana DOP, che rende omaggio alle tradizioni dell’Antica Distilleria Petrone.
Tutti i panettoni sono realizzati senza ingredienti che ne prolunghino artificialmente la vita (i conservanti utilizzati dall’ industria), né semilavorati che ne facilitino la produzione artigianale, omogeneizzandone i sapori (lieviti disidratati e mix). 

L’ obiettivo è esaltare la naturalità, la qualità, la freschezza dei prodotti Malafronte realizzati con prodotti a km zero, (Uova, latte e burri nostrani)  da una parte e la capacità tecnica e l’originalità creativa dell’artigiano dall’altra. Madrina dell’evento è stata la giornalista e inviata rai Barbara Di Palma, che ha dichiarato: “ Sono felice di essere parte di quest’iniziativa davvero nobile... Conosco i fratelli Malafronte da quand’eravamo adolescenti e sono onorata di essere testimone di un progetto così bello e solidale per i bambini di Trame Africane, e soprattutto ci tengo a far conoscere i prodotto locali, pasta, dolci, pane di Gragnano, mia città natale.”- 












venerdì 4 dicembre 2015

Nasce l'Accademia del Cinema : " Un passaporto per le competenze”





Roma- Si è tenuta pochi giorni fa la conferenza stampa di presentazione dell'Accademia Del Cinema, nella sede Unipegaso, che nasce con l'intento di fornire un “passaporto per le competenze” per chiunque desideri intraprendere la professione  di attore. Queste le parole di  Danilo Iervolino, Presidente UniPegaso
"Il nostro primario obiettivo, - ha proseguito il Presidente Iervolino, è quello di formare secondo  i criteri innovativi della telematica  una figura professionale qualificata che sappia soprattutto suscitare emozioni. L'idea del progetto nasce da un incontro con Massimiliano Cardia di Studio Cinema; entrambi abbiamo subito immaginato che potevano proficuamente essere sintetizzati e contaminati due mondi diversi, quello della  formazione di attore e quello della formazione telematica. Il cinema è una forma di espressione artistica per il nostro Paese, ma  è anche una professione, un'industria, e come tale, ha subito una grande evoluzione nel tempo. Ergo, abbiamo pensato che anche la figura dell'attore, dovesse uniformarsi a questo cambiamento ed essere investito dalla rivoluzione digitale."

 Grazie alla neo “Accademia del Cinema”, oggi l'aspirante attore può fruire di una formazione in qualsiasi momento e con una certa flessibilità attraverso una piattaforma  didattica con testimonial d'eccezione come Pupi Avati, Michele Placido e tanti altri, senza alcun vincolo né di spazio, né di tempo,  acquisendo una preparazione ad hoc che gli viene recapitata direttamente a casa come “un abito su misura.  



Accanto al Presidente Iervolino, in qualità di relatori, il maestro Pupi Avati, Massimiliano Cardia, Pino Pellegrino, Sergio Valastro di Studio Cinema  ed il Rettore Università Telematica Pegaso , professore Alessandro Bianchi. "Il cinema è il magico strumento per esternare la parte migliore che alberga in noi : il fanciullino, l'ingenuità, la purezza del nostro Io, - ha dichiarato il maestro Avati, ma è anche un'opportunità per ogni essere umano, prima che si spengano tutte le luci, per poter rispondere alla domanda “Chi sono?”; altrimenti non avremo saputo dare un senso alla nostra vita! Ho accettato con entusiasmo di partecipare in qualità di docente  all' Accademia del Cinema, ha continuato Avati, per offrire un'opportunità ai giovani, già scoraggiati dalla complessità della vita odierna, di poter inseguire un loro sogno. Naturalmente ognuno di noi, che naviga  nel mondo del cinema, ha una propria visione, un approccio diverso ed una esperienza personale, un vissuto fatto di successi e di insuccessi, ma ci sono delle linee basilari, una sintassi, una grammatica comune per tutti quelli che operano in questo settore, che si possono senza dubbio trasmettere con la telematica. Fare un primo film è facile, il secondo diviene più difficile e via dicendo. Non è facile costruire una carriera nel cinema; c 'è bisogno di strategie che vanno studiate ed analizzate e messe in campo e credo che, nelle mie lezioni , sono riuscito a sintetizzarle anche se in maniera sbrigativa perchè i moduli non sono molti. In ogni caso spero con il mio apporto didattico di chiarire le idee a tutti quelli che si iscriveranno, nel senso di farli decidere in maniera convinta e serena se investire  la propria vita in un percorso artistico o dedicarsi ad altro, e soprattutto scoprire se hanno qualcosa dentro di se da raccontare."



mercoledì 2 dicembre 2015

Sogni sotto l'Albero: Un Natale Solidale per i più bisognosi con "TreXTe Onlus"




Una magnifica serata con una location mozzafiato quale Villa Maria, per la nuova edizione di “Sogni sotto l'Albero, il charity Gala, promosso in occasione del Natale  da Maridì Communication. L'evento, svoltosi la sera del 1 dicembre a favore dell'associazione “3xTe­Onlus, ha vantato come testimonial per lo show­biz nazionale Margherita Laterza, la giovane artista di origine caprese, tra le protagoniste de “Il Paradiso delle Signore”, una fiction ambientata a Milano negli anni “50 in onda in prima serata su Rai 1 a partire dall'8 dicembre, in cui interpreta il ruolo di Monica, una ragazza cinica, senza scrupoli, che utilizza il suo fascino per ottenere quello che desidera. Naturalmente elegante, ricca di fascino e con un aspetto quasi etereo, la Laterza, è stata per l'occasione la musa ideale del maestro Nino Lettieri, special guest della serata, che ha presentato un'antologia degli abiti più significativi della sua brillante carriera nel mondo dell'Haute Couture.

 Ad accogliere gli ospiti, tra cui, Olindo Preziosi, noto avvocato ed attivissimo membro della 3XTE ­ONLUS, Maria Carmen Vitobello, Fabrizio Petti, Fabrizia Lonardi, Enrico Auricchio, Roberto Turrà, Laura Solidoro, Mirta Presta, Sasà Monda, Cara Cipriano, Giancarlo e Delia Capuano, Massimo e Monica Luise, Antonio Coviello, Celeste Taranto, Luisa Citarella, Loredana Maddaloni, Alessandra Barbaro, Anna Imperatore, Dario e Daniela Giordano, Antonio Coviello, Francesca Di Gennaro, una suggestiva performance artistica di due angeli bianchi, che “danzavano” nei giardini tropicali, illuminati da mille lucie natalizie, che irradiavano anche l'invitante piscina immersa nella macchia mediterranea. A fare gli onori di casa Giacom De Rosa con la moglie Federica e Tiziana De Rosa Come ouverture, per il Fashion, “Monnalisa”, con gli outfit della linea Couture, indossati da deliziose piccole mannequin dell'Istituto Adolphe Ferriere, tra i partner della kermesse, da sempre impegnato in progetti culturali all'avanguardia come, tra gli ultimi, quello artistico­musicale dal titolo “La Lirica nello Zaino”, esaustivamente illustrato dalla signora Anna Sommella, direttrice della scuola da oltre 25 anni. 

Dopo il Fashion Tribute del maestro Nino Lettieri, couturier di ALTAROMAMODA, in passerella “Il triplum” , l'anello simbolo della creatività e dell'estro dell' artigiana di gioielli romana Gaia Caramazza accanto ad una serie di parure della collezione “Musiva”, mentre Eles alias Ester Gatta, presente in città con due boutique di tendenza, posizionate in zona Poerio e nel cuore del Vomero, ha proposto un flash for “Christmas Holidays” black and red , in omaggio all'Argentina, paese di tango e di passione. 

Dulcis in fundo , le avvolgenti preziose pellicce di Umberto Antonelli, dai tagli e dalle geometrie all'avanguardia, realizzate con materiali di alta qualità in coloratissime nuance o dai toni tradizionali quali il nero, il grigio o i marroni. Sempre in tema di un discorso d'arte a 360 gradi, particolarmente apprezzato il vernissage di Francesca Frendo, architetto, che ha esposto alcuni dei pezzi d'arredo della linea “Francesca Frendo Interior” nell'ambito di nuova mission professionale che la vede on the road sia come professionista che come imprenditrice Molto significativi gli interventi nel segmento medico della dottoressa Maria Teresa Ferrari, direttore sanitario G.M.P. del Centro Polidiagnostico di Sant'Alfonso Maria dei Liguori in Napoli in materia di prevenzione al femminile, nello specifcio del papilloma Virus con disponibilità di visite gratuite al fine di una diagnosi precoce per tutte le donne, nel mese di Gennaio 2016, come quello del dottore Antonio Andolfo, Amministratore di Matachione Group che in vista dell' Imminente Natale, ha offerto a tutti gli ospiti Fidelity cards da presentare in tutte le farmacie del Gruppo d'Italia per avere sconti particolari ed acquisire punti come “clienti privilegiati”. Particolari i gadget di Calabrese dal 1924 distribuiti agli invitati come cadeau natalizio, come anche le proposte di Zebby Animation di Diego Chiaiese per animare la magica notte del Santo Natale con la consegna dei doni by un simpaticissimo Babbo Natale in segno di gioia e di allegria per grandi e piccini.


A seguire dinner party, con un festival di prelibatezze , confezionate dallo staff della casa Luca Minopoli e dal suo eccellente staff ravvivato dalle suadenti note di un live sax con un'aromatica tazzina di caffè finale secondo l'antica tradizione napoletana by Caffè Borbone, “brand” di nuova generazione, ma in pole position nel segmento agro ­alimentare. Visti, tra tanti, Rino e Isabella Diana, Massimo e Silvana Mauro, Simona Varriale, Floriana D'Avino, Gino Serrao, Patty Scorzelli, Claudia Pedicchio, Mario Matano, Fiorella De Rosa, Giuseppe Brandi, Claudio De Luca, Francesca Amato Abbamonte, Stefania Ramirez, Francesca Guarino, Olimpia Giardiello.